Domenica, 23 Settembre 2018
MESSINA

Vittime del lavoro, iniziative dell'Anmil Messina

In occasione della Giornata della Donna è stato presentato uno studio sui rischi legati al lavoro delle donne che operano nel settore della sanità “Prendersi cura di chi ci cura” La sicurezza e la tutela sul lavoro delle donne che operano nel campo dell’assistenza sanitaria, realizzato da alcuni dei più qualificati professionisti ANMIL in materia statistica e giuridica e, nella stessa giornata, in Senato sarà presentato il Disegno di Legge n. 1769 della Sen. Silvana Amati a tutela delle vittime del lavoro e dei superstiti dei caduti sul lavoro.

Inoltre, fatto molto eclatante è la mobilitazione dei cittadini contro l’ingiustificato inserimento della rendita INAIL nell’ISEE, per il quale l’ANMIL si è fatta promotrice di una petizione popolare per la quale saranno raccolte firme in tutta Italia nelle oltre 500 Sedi dell’Associazione, in occasione dei 3 Open Day (uno svoltosi lo scorso 28 febbraio e i due successivi il 7 e il 14 marzo).

Per sottolineare la vicinanza all’Associazione, erano presenti:

Il Presidente Territoriale Carmelo Paci, il Vice Presidente Territoriale Francesco Pistone, la consigliere Territoriale Angela Catania, e gli ospiti, l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Valdina Dott.ssa Cristina Rossitto, la consigliera comunale Mara Bottaro del Comune di Spadafora, i quali nel loro intervento hanno condiviso le tematiche prospettate dall’ANMIL.

I medici: Dott.ssa Katia Bello, il Dott. Aldo Di Blasi e il Dott. Franco Arena, i quali nel loro intervento hanno sottolineato l’importanza delle prevenzione nei luoghi di lavoro (considerato che il fenomeno delle malattie professionali non è per niente diminuito), come si evince dalle tabelle che sono state illustrate nel corso dell’evento e nel sostegno piscologico soprattutto agli anziani invalidi.

Nel suo intervento l’Avv. Guglielmo Pluchino, si è soffermato sui vari problemi di natura giuridica che colpiscono la categoria.

A concluso il Presidente Territoriale Carmelo Paci, che ha ringraziato le numerose vedove dei caduti sul lavoro ed invalide del lavoro presenti, ai quali ha confermato il sostegno e l’impegno dell’associazione a loro favore, e consegnato un omaggio floreale simbolico (la mimosa).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X