Mercoledì, 16 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
CALCIO

Messina col Barletta
emergenza difesa

messina-barletta, Messina, Archivio
gianluca grassadonia

Il peggiore avversario per il Messina che sta cercando di riorganizzarsi dopo essere piombato in zona play-out. Il Barletta è, indubbiamente, la squadra più in forma del torneo. Nelle ultime otto giornate una sconfitta, due pareggi e ben cinque vittorie, quattro delle quali consecutive. L’ultima della serie contro l’Ischia nella prima partita del 2015. Anche se ha perso il bomber Roberto Floriano, match winner della gara di andata passato al Pisa, la formazione pugliese, che nei prossimi giorni andrà incontro ad un penalizzazione per il mancato pagamento dei contributi nei tempi previsti, si sta dimostrando all’altezza del compito. Barletta annunciato quasi al completo. A guidare la difesa ci sarà l’ex Mariano Stendardo. Unico assente a centrocampo lo squalificato De Rose. Per il Messina, quindi, un osso duro. Nonostante la vittoria sul Savoia, il tecnico Grassadonia non può gioire perché alle prese con una inaspettata emergenza in difesa. L’infortunio di Silvestri lo ha, infatti, privato di una pedina importante. In più Enrico Pepe stenta a guarire dai problemi muscolari, Altobello è squalificato e De Bode seppur disponibile è da tempo sul mercato. Una impresa trovare, quindi, il partner di Stefani. A parziale consolazione ci sono gli ultimi arrivati Ciciretti e Mancini che hanno portato entusiasmo e qualità, ma solo il primo dovrebbe trovare posto tra nella formazione titolare.  Intanto la società ha perfezionato il prestito all’Aversa Normanna del portiere Lagomarsini, desideroso di giocare con più continuità dopo essere finito stabilmente in panchina al termine del ciclo terribile con Matera, Paganese e Casertana. In cambio è arrivato dal Grosseto, via Lazio, Alessandro Berardi. Sostanzialmente cambia poco dal momento che Iuliano sembra un titolare pressoché inamovibile. Da valutare la posizione di Nigro che potrebbe continuare la sua avventura in giallorosso anche se domani non sarà, comunque, disponibile.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X