Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Amianto, ritardo nella mappatura in città
MESSINA

Amianto, ritardo
nella mappatura
in città

amianto, Messina, Archivio

La legge regionale è del 26 marzo scorso. Entro 18 giorni dalla sua approvazione, i comuni, per i quali sono previsti finanziamenti ad hoc, avrebbero dovuto avviare la rimozione dell’amianto sul proprio territorio e quindi stoccarlo temporaneamente in un sito apposito. Per lo smaltimento definitivo si deve invece ancora attendere la costruzione dell’impianto, necessario per abbassare i costi dato che, fino ad oggi, il pericoloso  materiale si trasporta in siti per i rifiuti speciali fuori dalla Sicilia. Un altro step previsto dalla legge è che la Regione, entro 18 mesi, effettui un censimento delle zone a rischio istituendo un registro pubblico degli edifici, degli impianti, dei mezzi di trasporto e dei siti con presenza certa o contaminati dall’amianto. Si deve verificare il rischio sanitario e i gradi di priorità della bonifica. Per arrivare a questo, il lavoro va condotto in prima battuta dai comuni che poi devono trasmettere i risultati alla regione. L’amministrazione comunale di Messina è già stata indirizzata dal consiglio con un ordine del giorno che impegna il sindaco ad istituire e presiedere un tavolo tecnico, una vera conferenza dei servizi, infatti è prevista anche la presenza dell’asp. Sollecitata anche  l’istituzione di una sezione informativa sulla legge all’interno del sito internet del comune. La materia è oggetto di interesse di  due assessorati, quello alla salute  delega di Nino Mantineo e all’ambiente, di Daniele Ialacqua. Nel mezzo c’è un dirigente che deve dare gli input tecnici e amministrativi, come ha spiegato Mantineo. La commissione consiliare che se ne occupa è quella presieduta da Rita La Paglia, consigliera dei dr che da Luglio chiede di capire cosa si stia facendo a proposito, avendo pochissime e poco soddisfacenti risposte.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook