Giovedì, 20 Settembre 2018
MESSINA

Rifugio del Falco
ricordo delle vittime

rifugio del falco, Messina, Archivio

Combattere contro ogni ingiustizia civile e sociale attraverso i modelli, i valori e gli insegnamenti di Lucia Natoli, per anni sensibile direttrice dell’Ufficio di servizio sociale per i minorenni. A ricordarla oggi, nella sede del tribunale dei minori,  gli intervenuti alla cerimonia che ha voluto richiamare alla memoria un personaggio che affiancava attività sociale, ricerca e formazione. Maria Palella, direttrice dell’Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni di Messina, mostrando un video della Natoli durante un corso di formazione in diritto minorile, ha tracciato le priorità del suo lavoro. E’ intervenuto anche il sindaco Accorinti che ha sottolineato l’attenzione dell’amministrazione verso i più piccoli con la prossima apertura di una biblioteca e un’area giochi per i bambini al Palacultura. Il 16 aprile scorso inoltre il consiglio comunale ha nominato una garante per l’infanzia, Maria Baronello, assistente sociale, nomina però solo sulla carta. Fino ad oggi mancano infatti gli strumenti per intervenire da stabilire tramite una nuova delibera del consiglio comunale o della giunta. Non si può pensare solo alla zona centrale della città ha aggiunto Tonino Genovese segretario generale della Cisl, alludendo all’annuncio di Accorinti, le periferie sono assolutamente abbandonate ed è lì che bisogna operare. Concetto questo ribadito da diverse operatrici del settore che fanno capo all’Osservatorio. Saro Visicaro, coordinatore dell’Osservatorio, ha puntualizzato una serie di aspetti negativi rispetto alla tragedia di sette anni fa: un’illegalità diffusa, la proliferazione dei reati ambientali, la mancanza di sicurezza, l’inadeguatezza del territorio, i ritardi e l’inefficienza dei soccorsi e l’immobilismo della giustizia. Dopo sette anni, ha concluso Visicaro, non abbiamo ancora avere una verità giudiziaria su quanto accaduto al Rifugio del Falco, dove sette persone hanno perso la vita in un giorno che doveva essere di festa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook