Martedì, 22 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Città sempre più sporca
Santalco chiede indagine

passeggiata a mare, Messina, Archivio

Messina annaspa sotto montagne di rifiuti e questa purtroppo non è novità di questi tempi. Stupisce invece lo stato di degrado della passeggiata a mare che solo oggi in tarda mattinata è stata lentamente ripulita dopo quattro giorni dal ferragosto, quando i messinesi non hanno esitato a trasformarla in discarica. Gli interventi i Messinambiente erano iniziati, sebbene in ritardo, ieri mattina ma non sono stati completati.  E così stamattina la splendida terrazza sullo Stretto si è risvegliata invasa dall’immondizia.  Rifiuti ovunque, nelle aiuole, nei vialetti, nella scalinata che conduce alla Marina del Nettuno.  Poi l’arrivo degli operai di Messinambiente che hanno completato la pulizia della passeggiata a mare. Il consigliere comunale Giuseppe Santalco stamani ha inviato al sindaco un’interrogazione allegando un dossier fotografico. Santalco chiede che vengano subito identificati i responsabili del disservizio, coloro che a Messinambiente non hanno svolto il servizio di raccolta e di richiamare il commissario Ciacci per l’inefficienza del servizio in una zona strategica della città. Lo stesso Santalco chiede ad Accorinti che venga avviata una indagine interna a Messinambiente che accerti le responsabilità di tutti a cominciare dal commissario Ciacci fino all’assessore all’ambiente Ialacqua.  Ma la situazione è drammatica in molte altre zone. A Giostra, in viale Aranci, in via Seminario Estivo a Ritiro i cumuli d’immondizia non si contano più. Spesso vengono svuotati i cassonetti ma la spazzatura tutta a attorno rimane lì per giorni.  In altre zone sono stati rimossi i cassonetti ma la gente continua a buttare i sacchetti.  C’è sicuramente anche un concorso di colpa dei cittadini ma ci si chiede quanto durerà ancora questa emergenza e perché Messinambiente con i suoi oltre 600 dipendenti non riesca a garantire un servizio minimamente accettabile. E i mesi passano, è quasi  trascorsa anche l’estate e la città è più sporca di prima. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X