Sabato, 15 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
CASA SERENA

Nuova protesta
dei lavoratori

casa serena, Messina, Archivio

Dal I maggio. La beffa: per la festa del lavoro gli oltre  cento dipendenti di Casa Serena rischiano di perderlo,  il lavoro. Nel tira e molla di comunicazioni e di decisioni, prima prese, poi smentite, poi riassunte, la pazienza è andata in fumo. E se l’anno scorso,  fra le visite del presidente della regione Crocetta e quelle dei candidati sindaco qualche speranza che la struttura venisse salvata dalla chiusura definitiva sembrava esserci sempre, oggi sembra essere arrivati al capolinea. E’ entrato con i suoi colleghi  ma lui a piedi nudi Antonio Rodio, come il primo giorno di Renato Accorinti, a palazzo Zanca, tutti decisi  a non mollare fin quando quella speranza non sarà riaccesa. Anche i sindacati però non sono ottimisti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X