Sabato, 19 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Bonifica Maregrosso
nessun progetto

La regione è pronta a fare la sua parte ma ci vogliono i progetti esecutivi per sbloccare i fondi necessari. Quale destinazione per questa enorme superficie che si trova a poche centinaia di metri dalla via principale della città, è ciò che ci si chiedeva stamani durante il primo sopralluogo ufficiale dell’assessore comunale alle politiche del mare Filippo Cucinotta e del comandante della guardia Costiera Antonino Samiani. Nel giro tra i manufatti rimasti in piedi e le case fatiscenti ancora occupate da una quindicina di nuclei familiari, sono emerse delle problematiche antiche che ancora, malgrado il promettente inizio, non sono state risolte. Le concessioni delle aree dove ricadono ancora i capannoni di attività produttive sono tutte scadute, ma in assenza di progetti, si possono intendere tacitamente rinnovate fino al 31 dicembre del 2015. Trovare una sistemazione alle famiglie che ancora vivono in questi alloggi, poi, diventa prioritario, prima di far rientrare in azione le ruspe. E allora, è chiaro, che bisogna imprimere una svolta se si vuole ancora realizzare in quest’angolo di paradiso, un gran bel lungomare. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X