Venerdì, 18 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Milazzese deceduto
dopo un’operazione
Due medici a giudizio

medici a giudizio, Messina, Archivio

 Un altro rinvio a giudizio nell’ambito dell’inchiesta scaturita dalla morte di Salvatore Corso Mazzù, milazzese di 48 anni stroncato da infarto a seguito di un’operazione di emorroidi, effettuata il 9 giugno del 2011 alla clinica Carmona. Il giudice Giovanni De Marco ha disposto il rinvio a giudizio dei dottori Giuseppe Navarra e Francesco Rinaldi, nei confronti dei quali, lo scorso luglio, la Corte di cassazione aveva annullato con rinvio al Tribunale di Messina la sentenza di proscioglimento del gup Antonino Genovese. In quell’occasione fu accolta la richiesta dell’avvocato Isabella Barone, che in questa vicenda difende la sorella del deceduto, Annamaria Corso Mazzù, che ha scelto di costituirsi parte civile. Ieri, quindi, fissato la data del processo, che si terrà il prossimo 27 marzo. In questa storia sono coinvolti anche il cardiologo Domenico Cento, anch’egli in precedenza rinviato a giudizio, e l’anestetista Giuseppe Buda, il quale ha già patteggiato la pena. Il collegio difensivo è composto anche dagli avvocati Nino Favazzo, Giuseppe Carrabba e Tommaso Raffaraci.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X