Lunedì, 17 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
MESSINA

Città metropolitana e
Ars: trionfa la stupidità

città metropolitana, Messina, Archivio

Non c’è alcuna motivazione plausibile, si tratta di un puro e semplice atto di “stupidità” e di autolesionismo. La giunta Accorinti va giù durissima contro il voto dell’Ars che, nell’ambito della riforma dei Liberi Consorzi (che prendono il posto delle Province), ha “bocciato” l’istituzione delle Città metropolitane di Messina, Catania e Palermo. In quel voto segreto si sono nascosti disegni politici di infimo livello e il risultato è che la città dello Stretto rischia di perdere la possibilità di agganciarsi al treno delle risorse europee, vedendo vanificare lo stanziamento di almeno 100 milioni di euro per i prossimi anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X