Venerdì, 16 Novembre 2018
MESSINA

Casa Nostra, dalla
vergogna al riscatto

  Una giornata di mobilitazione, all’insegna dell’impegno civile, della denuncia ma anche della partecipazione gioiosa agli eventi organizzati dal Comitato “RisaniAmo Casa Nostra”. Ieri gli abitanti del complesso edilizio di Tremonti hanno manifestato, in modo corale e con alcune iniziative volte a sensibilizzare il quartiere e l’intera città (spettacoli per bambini, una mostra permanente sui 30 anni di degrado, l’inaugurazione della sede del Comitato), tutta la loro rabbia mescolata alla speranza di un futuro migliore. Un futuro che necessariamente passa dal rispetto degli impegni assunti dalla Regione siciliana che ha annunciato lo stanziamento dei fondi destinati alla realizzazione di un Parco urbano sulle macerie delle palazzine considerate inagibili e ancora da demolire. “Casa Nostra”, da simbolo della “vergogna” può trasformarsi nel sogno concreto di una città che torna a essere vivibile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X