Sabato, 06 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Messina ribadisce gratitudine ai marinai russi
MESSINA

Messina ribadisce
gratitudine ai
marinai russi

marinai russi, Messina, Archivio
russi

È stato scoperto nel pomeriggio il busto dedicato all’ammiraglio russo Fedor Fedorovic Ushakov, dal 1802 capo della flotta del mar Baltico, la stessa che un secolo dopo, nel 1908, venne a portare aiuto alla città di Messina, subito dopo il terremoto. La piazza tra viale Boccetta e Via Vittorio Emanuele è stata intitolata ai marinai russi, per sancire un rapporto di amicizia e ribadire la gratitudine della città nei confronti di quella flotta che diede un prezioso contributo nei primi soccorsi dopo il sisma. Tante autorità hanno preso parte alla cerimonia. Insieme al Prefetto Trotta, al commissario Croce e al presidente della provincia Ricevuto, c’erano anche il Presidente della Fondazione di Sant'Andrea Vladimir Yakunin, l'incaricato d'affari ad interim dell'Ambasciata russa in Italia Dmitrij Shtodin, e il Console generale della Russia a Palermo, ministro plenipotenziario Vladimir Korotkov.

La lunga giornata dedicata ai marinai russi era iniziata con una conferenza a Palazzo dei Leoni per ricordare quei giorni e in generale la storia dei rapporti tra la Russia e la città di Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook