Martedì, 11 Dicembre 2018
MESSINA

Disabilità, chiesto
abbattimento barriere
architettoniche e mentali

Angeli dotati di un’unica ala. Per loro stamane alcuni membri del Movimento progetto Italia MID si sono riuniti a Piazza Unione Europea per sostenere il progetto “Contro ogni barriera”. Lo scopo primario dell’associazione è quello di sensibilizzare le Istituzioni e l’opinione pubblica sul tema della disabilità, che troppo spesso è sottovalutato, se non addirittura ignorato. “Le più grandi e difficili barriere da abbattere – ha detto Isabella Alessi, psicologa e psicoterapeuta che collabora con l’associazione -  “non sono quelle fisiche, bensì quelle mentali”. In un mondo in cui il sostegno economico e quello psicologico sono quasi del tutto assenti, il miglior modo per dare un aiuto concreto ai soggetti disabili, è occuparsi non solo dei singoli individui, ma anche delle loro famiglie, riunendo gli uni e gli altri in gruppi di ascolto attraverso i quali creare un confronto, un contesto in cui emerga chiaro il concetto che è proprio la famiglia il fulcro da cui è possibile iniziare ad abbattere limiti e pregiudizi. La troppo diffusa convinzione che il disabile non sia una persona è da cancellare definitivamente. Si tratta di persone a tutti gli effetti e distruggere le barriere mentali e architettoniche è indispensabile in una società come quella odierna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X