Martedì, 22 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
CONDANNA

Condannato direttore
call center per
violenza sessuale

condanna violenza sessuale, Messina, Archivio

I giudici della prima sezione del Tribunale hanno condannato a 5 anni e 2 mesi di reclusione Antonio Alibrandi, 53 anni, titolare di un call center di Messina, per violenza sessuale ed estorsione. Nel febbraio 2007 Alibrandi era stato denunciato da una dipendente che disse di essere stata oggetto per due mesi delle sue continue avances. La donna raccontò agli investigatori di essere stata costretta a subire da Alibrandi atti sessuali consistenti in baci e palpeggiamenti. Dopo averlo più volte allontanato la ragazza fu licenziata. Alibrandi doveva rispondere anche di estorsione perché avrebbe  minacciato la dipendente di corrisponderle lo stipendio solo se avesse accettato le sue attenzioni.  Il Pm, Margherita Brunelli, aveva chiesto per Alibrandi la condanna a sei anni di reclusione. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X