Giovedì, 13 Dicembre 2018
stampa
Dimensione testo
QUARTIERI

Rodia, container da rimuovere

container, Messina, Archivio

Dal settembre del 2011 ad oggi, le richieste d'intervento sono state molteplici, ma non hanno prodotto alcun risultato. E’ dire che non si tratterebbe di nessun lavoro di alta ingegneria, bensì della semplice rimozione di un container che sulla spiaggia di Rodia sembra purtroppo averci messo radici. A porre nuovamente l’attenzione è il consigliere della VI circoscrizione Mario Biancuzzo, che nel ricordare la ragione del posizionamento di quel fabbricato (dare sicurezza ai bagnanti nel periodo estivo), evidenzia al tempo stesso che negli anni 2011 e 2012 l’amministrazione comunale non ha allacciato i servizi, rendendolo, di fatto, uno “strumento” pressoché inutile, se non addirittura fonte di problemi.  Il container metallico, infatti, è in totale stato di abbandono e necessita di essere rimosso, urgentemente, perché crea problemi di natura igienico sanitaria: ma non solo perché esso, spiega Biancuzzo, potrebbe fare da tappo alle acque meteoriche, ma perché potrebbe determinare problemi di pubblica incolumità alle abitazioni viciniore ed alle macchine in transito. Il consiglieri, quindi sollecita ancora una volta l’intervento delle autorità preposte, visto che, inoltre, a partire dal 1 gennaio 2013 ci saranno delle penali da pagare, perché scade l’autorizzazione e, dunque, la presenza di questa bruttura diventa abusiva.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X