Martedì, 11 Dicembre 2018
MESSINA

Emergenza rifiuti
anche lo scirocco
si mette di mezzo

Per tutta la notte i mezzi di Messinambiente hanno lavorato senza sosta per ripulire parte di quelle zone dove ormai i rifiuti giacevano da oltre una settimana. L’Annunziata alta, Giostra, la strada Panoramica e stavano per iniziare anche a S. Licandro. Con un carico di circa 500 tonnellate di rifiuti i mezzi si sono presentati intorno alle 4 dinnanzi ai cancelli della discarica di Mazzarrà S. Andrea. Il forte vento di scirocco non consentiva il conferimento e così gli autisti hanno atteso affinché le condizioni migliorassero. Intorno alle 9 il definitivo no e quindi il viaggio di ritorno verso la città. Con i mezzi stracolmi sono rientrati nell’autoparco e non è stato possibile proseguire con la raccolta in città che stava procedendo a buon ritmo. Ma gli effetti di questo nuovo e inatteso stop non si esauriscono qui. Se entro la tarda serata non si riuscirà a trovare una soluzione il rischio è che non si possa effettuare la raccolta la prossima notte visto che tutti gli autocompattatori sono pieni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X