Martedì, 29 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Video Sport Messina iscritto in C, Sciotto: "Non mollo e rilancio, ma serve l'apporto di tutti"

Messina iscritto in C, Sciotto: "Non mollo e rilancio, ma serve l'apporto di tutti"

Dopo le indiscrezioni della mattina, arriva anche la conferma: il Messina sarà regolarmente iscritto al prossimo campionato di Serie C. A comunicarlo in conferenza stampa un rinfrancato presidente Pietro Sciotto: "Sono stati giorni duri, non ho dormito per i dubbi che avevo, ma non avrei potuto lasciare con una macchia questa esperienza. Da oggi ripartiamo, azzerando il passato, tutti insieme con le varie componenti per fare un grande Messina. Io sono pronto, mi aspetto e sono convinto che stavolta ognuno farà la propria parte".

Tutto fatto in giornata: fideiussione da 350mila euro per la nuova stagione, bonifici ai tesserati fino a maggio 2022, iva, contributi e tasse. "Sono carico per il futuro, la prima esperienza in C mi è servita per capire come funziona, ora ripartiamo programmando. Penso sia il momento giusto per ripartire e trovare riscatto anche come città e provincia".

Accanto a lui i fratelli Matteo e Gino. Ma anche il dg Lello Manfredi che ha lanciato un primo slogan sul quale costruire la campagna di comunicazione: "Tanto, quanto". Obiettivo è avere il massimo supporto possibile per costruire un Acr sempre più competitivo e integrato sul territorio.

Si mette un punto, insomma, sul periodo di attesa e tensioni per scrivere un nuovo capitolo della storia giallorossa. Da domani si penserà alle scelte tecniche e organizzative per la prossima stagione.

La soddisfazione del sindaco

"Ho appreso con grande soddisfazione la notizia nella quale confidavo molto - e nella quale tutti i tifosi speravano - ovvero la decisione del presidente Sciotto di iscrivere l'Acr Messina al prossimo campionato di Lega Pro. Nel rivolgere un sentito ringraziamento alla famiglia Sciotto per questo ennesimo sforzo finanziario, ribadisco il sostegno di questa Amministrazione comunale ed esprimo l'auspicio che la Città, in tutte le sue componenti, sappia ora sostenere in maniera adeguata l'Acr Messina e difendere il patrimonio di valori sportivi e di immagine che essa rappresenta".

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook