Domenica, 26 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Messina, Germanà replica: "E' vero la Lega non mi ha voluto, ma quella dei personaggi squallidi"

Messina, Germanà replica: "E' vero la Lega non mi ha voluto, ma quella dei personaggi squallidi"

Nino Germanà, deputato nazionale della Lega, nel giorno della convention di Prima l’Italia a sostegno della candidatura a sindaco di Federico Basile risponde a quanto detto da Ignazio La Russa questa mattina a Messina. Duri i torni utilizzati da Germanà nei confronti dei rappresentanti locali della Lega, responsabili, evidentemente, di non aver appoggiato la sua candidatura a sindaco. Significativa la presenza nell’auditorium Monsignor Fasola di Luca Sammartino, uno dei big della Lega, così come significativa è l’assenza del segretario regionale Nino Minardo. "E' vero - conferma Germanà - La Russa ha detto la verità. E' stata la Lega a non volermi. Ma attenzione, io riconosco un solo leader della Lega ed è Matteo Salvini. E infatti il simbolo di Prima l'Italia correrà a fianco di Federico Basile, il simbolo ce l'ha Nino Germanà, il simbolo ce l'ha Daniela Bruno. Gli altri non li definisco Lega, ma personaggi squallidi che dalla Lega hanno tratto solo giovamento".

Alla convention di Prima l’Italia è intervenuto in collegamento video il leader della Lega, Matteo Salvini: “Messina e Sicilia sono terra di autonomia, impegno e orgoglio - ha detto - e quindi quando gli amici di Messina mi hanno parlato di quanto fatto dal sindaco uscente e di quanto vuol fare Federico, in termini di pulizia, merito e trasparenza, mi sono convinto e ho detto: mi fido di voi. Sono orgoglioso di questa scelta di libertà”.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook