Lunedì, 27 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Video Noi Magazine Su Noi Magazine l'uso responsabile del web

Su Noi Magazine l'uso responsabile del web

L'uso responsabile di Internet, le insidie della rete, il cyberbullismo sull'inserto Noi Magazine, in edicola domani nelle quattro edizioni di Gazzetta del Sud: Messina, Reggio, Cosenza e Catanzaro-Crotone-Lamezia-Vibo. Il tema sarà al centro del webinar “I giovani e la rete: navighiamo insieme in acque sicure”, promosso dalla Società Editrice Sud nell’ambito del progetto “Gazzetta del Sud in classe con Noi Magazine”, che si terrà domani a partire dalle 11. A dialogare con gli studenti sarà il dott. Marcello La Bella, primo dirigente della Polizia di Stato attualmente in servizio presso il Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni della Sicilia Orientale e componente del gruppo di lavoro ministeriale per la creazione del “Polo sicurezza cibernetica”. All'incontro, organizzato in collaborazione con l'istituto comprensivo “Giovanni Paolo II” di Capo d’Orlando, parteciperanno il Comprensivo “S. Francesco di Paola” di Palmi, l'Istituto tecnico economico “De Fazio” di Lamezia Terme e l'Istituto superiore Erodoto di Thurii di Cassano Jonio, . Dopo i saluti del presidente di Ses Lino Morgante e dei dirigenti scolastici Rita Trojani, Ferdinando Rotolo, Simona Blandino e Anna Liporace, gli studenti siciliani e calabresi avranno la possibilità di confrontarsi direttamente con il dott. La Bella su queste tematiche di particolare rilievo. All'incontro, promosso in collaborazione con la Prefettura e la Questura di Messina, interverranno anche il garante per l'Infanzia e l'adolescenza dell'area metropolitana di Messina Angelo Costantino, che sta conducendo un'azione di sensibilizzazione proprio in collaborazione con il dott. La Bella, e il garante per l'Infanzia e l'adolescenza dell'area metropolitana di Reggio Calabria Mattia Emanuel. L’evento web sarà moderato dalla giornalista Natalia La Rosa, responsabile dell’inserto “Noi Magazine”, e sarà preceduto da un'intervista al dott. La Bella che andrà in diretta alle 10,30 sulle pagine fb e youtube di Gazzetta del Sud, mentre il dibattito con gli studenti sarà visibile successivamente on demand sui canali social.

I temi

Tra i temi trattati nell'edizione di Messina anche i valori della Costituzione, le ultime vicende politiche che hanno portato all'insediamento del nuovo Governo - con una letterina indirizzata a Mario Draghi - e poi la celebrazione della diversità, i grandi personaggi del passato come Enzo Ferrari e Louis Armstrong, l'approfondimento culturale tra cinema e letteratura, le conseguenze della pandemia sui ragazzi, la gentilezza indispensabile tra piccoli e grandi, il webinar della scorsa settimana con l'infettivologo pediatrico prof. Guido Castelli Gattinara, la Giornata delle Donne nella Scienza, i progetti legati alle culture straniere e all'internazionalizzazione, come l'Erasmus+ e il Carnevale che diventa Pancake Day. Spazio anche alle Giornate della Memoria e del Ricordo, con i lavori sulla Shoah e la tragedia delle foibe. La rubrica In cucina con Noi ci porta alla scoperta del grande gastronomo Pellegrino Artusi, mentre gli studenti universitari di UniVersome riflettono sulla sostenibilità ambientale e i programmi del nuovo Governo con il Ministero per la Transizione ecologica. Sempre sulla pagina Atenei dello Stretto la presentazione di un importante evento promosso dall'Ateneo di Messina e patrocinato dall'associazione Alumnime, che vedrà il prof. Giuliano Amato, giudice costituzionale, e il presidente emerito della Corte Costituzionale prof. Gaetano Silvestri, dialogare con dottorandi e esponenti della scuola costituzionalistica messinese. Il sociologo Unime prof. Marco Centorrino analizza invece le dinamiche legate all'aggiornamento tecnologico nella comunicazione.

Le edizioni

Sull'edizione di Messina presenti domani i Licei Maurolico e Archimede, il Collegio S. Ignazio, l'istituto superiore Antonello, i comprensivi Torregrotta, Tremestieri, Manzoni, Enzo Drago, Mazzini, Mazzini Gallo, Catalfamo, La Pira Gentiluomo, Gravitelli Paino, S. Margherita, S. Francesco di Paola, Pascoli Crispi di Messina e poi il Comprensivo Giovanni Paolo II di Capo d'Orlando, il liceo scientifico Galilei di Spadafora e il liceo classico Trimarchi di S. Teresa di Riva.
Le prime pagine delle tre edizioni calabresi sono invece interamente dedicate alle Consulte studentesche provinciali: con la storia e i progetti raccontati dai cinque giovani presidenti, mente la coordinatrice regionale prof.ssa Franca Falduto fa il punto sule attività. Nell'edizione di Catanzaro-Cotone-Lamezia-Vibo presenti l’Itt Malafarina di Soverato (progetti sulla sostenibilità ambientale), l'Istituto tecnico economico di Lamezia (il platano di Curinga), il Liceo classico di Vibo (il Certamen “fermo” per Covid tra storia e futuro), il Liceo Berto di Vibo (genetica, predisposizione e matematica), il Liceo Borrelli di Santa Severina (l’odio sul web), il Liceo Campanella di Lamezia (i corsi di danza e l’indirizzo Coreutico), la musica metal presentata da uno studente e la rubrica dell'Alberghiero Soverato.
Nell'edizione di Cosenza presenti l'Istituto di istruzione superiore “Erodoto di Thurii” di Cassano all’Jonio (coscienza civica degli studenti e cittadinanza attiva), l'Istituto comprensivo di Mandatoriccio (festa di Carnevale), l'Istituto comprensivo Crosia (la rassegna di sensibilizzazione e formazione alla lettura), il Liceo scientifico “Scorza” di Cosenza (progetto “Studio assistito Peer to Peer”), il contributo del sociologo Marco Centorrino, i Licei di Belvedere Marittimo (spazio dedicato all’artista recentemente scomparso Nik Spatari), il Polo tecnico scientifico “Brutium” di Cosenza (Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza), l'Istituto di istruzione superiore “Enzo Siciliano” di Bisignano (il ruolo delle donne nella missione del rover “Perseverance” sulla superficie di Marte), l'Istituto comprensivo Dipignano (iniziativa dedicata alla cultura della legalità), la Scuola Media “Gianvincenzo Gravina” di Roggiano Gravina.
Nell'edizione di Reggio presenti gli Istituti comprensivi San Francesco di Palmi (bullismo e cyberbullismo), Cassiodoro-Don Bosco di Pellaro (globalizzazione e rischi condivisi per la salute), Piria di Scilla (visita al parco di Ecolandia tra il mito di Ulisse e la scoperta del territorio), Giovanni XXIII di Villa San Giovanni (lo sport strumento didattico). Sulla pagina Atenei dello Stretto il ciclo di incontri sulla botanica del Dipartimento di Agraria della Mediterranea.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook