Lunedì, 14 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Messina, dopo il video virale l'arena Cicciò restituita alla città

«I lavori sono stati consegnati e l’Arena Cicciò è pronta. Uno spazio che può accogliere oltre 400 persone che è stato restituito alla città ed è nostra intenzione valorizzare». A dichiararlo è l'amministrazione comunale di Messina.

Il tema è stato tra gli argomenti affrontati questa mattina a palazzo Zanca in Commissione Cultura, durante la quale l’amministrazione ha ribadito che gli ultimi interventi di ripristino e messa in sicurezza iniziati nell’aprile dello scorso anno all’Arena Cicciò sono stati ultimati.

«Adesso stiamo valutando anche la migliore soluzione per la gestione dello spazio – dichiarano dal Comune – e stiamo ragionando su una gestione del Comune o un affidamento a privati».

Parole di soddisfazione arrivavo dal consigliere comunale Libero Gioveni per l’esito della vicenda, Gioveni aveva più volte sollecitato il recupero dell’area con diverse interrogazioni. Un video, per accendere i riflettori sul destino dell’Arena Cicciò “spazio culturale, liberato dopo anni di abbandono, che resta ancora chiuso” è invece stato diffuso nei giorni scorsi da Cambiamo Messina dal Basso.

Protagoniste del video tre “ladre” speciali, le attrici Gabriella Cacia, Elvira Ghirlanda e Milena Bartolone – col supporto del videomaker Fabio Cacia – che cercano di entrare nella struttura con una missione precisa: recuperare i documenti relativi alla storia recente dell’Arena a partire dall’aprile del 2017 sino agli ultimi interventi di ripristino e messa in sicurezza iniziati nell’aprile dello scorso anno.

Con il video sono stati lanciati anche gli hashtag #LiberiamoCultura, #LiberiamoSpazi, #CulturaBeneComune, per il recupero dell’area e per tenere viva l’attenzione sul destino degli spazi culturali cittadini, da aprire alla fruizione di tutti.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook