Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Un albero e una novena per chi è emarginato, Messina accende il Natale anche per i più bisognosi

Un albero e una novena per chi è emarginato, Messina accende il Natale anche per i più bisognosi

Un albero alla stazione centrale di Messina, uno dei luoghi in cui tanti bisognosi trovano riparo e sostegno. "Questo è un luogo di viaggio, ma è anche di sofferenza e di emarginazione, accendere questo albero significa accendere la speranza nei cuori di quelli che vivono la strada o che sono di passaggio, per i cristiani ha sicuramente un grande valore" ha detto Fra Giuseppe Maggiore che regge la parrocchia della stazione che, assieme ai Frati Minori responsabili della Cappellania della Stazione messinese in collaborazione ai Gruppi Scout Agesci della zona, ha organizzato l'ormai consueto appuntamento “Natale sotto i portici”.

Dal 16 al 24 dicembre, davanti alla porta centrale della biglietteria, infatti, si pregherà la novena a Gesù Bambino in preparazione al Natale.  Ad animare la novena i fratelli e sorelle dell’Ordine Francescano Secolare del Santuario Nostra Signora di Lourdes, Vari gruppi scout AGESCI, MASCI e CNGEI, il Movimento Cristiano Lavoratori, i Padri Rogazionisti guidati da Padre Claudio Pizzuto, la Parrocchia Santi Patro e Paolo con Don Marco D’Arrigo, il Gruppo Padre Nostro Padre di Tutti.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook