Martedì, 04 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Messina riabbraccia la Vara, un fiume di passione. Accolla: "La città rinasce con la tenerezza della Madre"

Messina riabbraccia la Vara, un fiume di passione. Accolla: "La città rinasce con la tenerezza della Madre"

Una giornata storica per Messina quella di oggi lunedì 15 agosto 2022: dopo tre anni è tornata, infatti, la processione della Vara. Il ritorno della manifestazione che rende più l'idea dell'identità messinese. Tantissima gente presente all'evento. Vi abbiamo raccontato l'evento attraverso la diretta su Rtp, Tgs, sul nostro sito e i nostri canali social con le voci di Rosario Pasciuto e Salvo La Rosa e dell'inviato Salvatore De Maria che ha raccolto le voci del popolo della Vara.

Messina, le emozioni di un popolo. Dopo tre anni città invasa per la Vara FOTO

Mons. Accolla: "Messina rinasce nella Vara"

"Messina rinasce nella Vara: una invocazione che si fa speranza guardando a colei che Donna e Madre è espressione della tenerezza di Dio".  Queste le parole dell'arcivescovo Giovanni Accolla che all'arrivo della processione a piazza Duomo, ha benedetto la città, i devoti, i tiratori. Un momento di rinascita condiviso soprattutto con le donne presenti, fulcro delle famiglie: "che Messina possa rinascere proprio a partire da esse", ha detto il presule. E nella coralità della preghiera, lungo il cammino percorso assieme a Maria, anche i profughi ucraini ospitati a Messina assieme alla comunità  ortodossa guidata da padre Giovanni Amante hanno voluto unire le loro voci, invocando la Madre di Dio nel giorno della sua dormizione. "Un giorno che lega e non divide, una festa della chiesa che i cristiani festeggiano già dal IV secolo", ha detto padre Amante.

Durante la sosta di fronte alla stele della Madonna del Porto, all'incrocio tra via Garibaldi e il viale Boccetta, il tradizionale atto di affidamento di Messina, che il cappellano della Vara padre Antonello Angemi ha voluto rivolgere all'Assunta. A lei ha chiesto "benedizione per le famiglie dove manca la tenerezza, per quanti vivono il disagio sociale e materiale della disoccupazione, per le madri che soffrono per la perdita o la mancanza di figli, per i tanti giovani vittime delle dipendenze del mondo contemporaneo". Il sacerdote ha invocato l'intercessione di Maria affinché possa "salvare questa città dalla rassegnazione, dall'apatia, risvegliandola dal torpore". E un grazie speciale padre Angemi ha voluto rivolgerlo, all'arrivo della Vara a piazza Duomo ai tiratori, per "il grande lavoro di cuore oltre che di braccia svolto durante tutto il tragitto".

La cronaca della processione

21:28 Il messaggio finale dell'arcivescovo mons. Accolla. "Rendiamo grazie al Signore. Diamo senso ed importanza alla famiglia: ci si educa alla tenerezza, con l'amore e non con la forza. Maria è modello in questo, ci ha indicato il cammino e la meta. Se ci attenzioniamo su questi aspetti, la nostra società può ricominciare con gioia e con forza"

20:58 Girata riuscita perfettamente, Vara in cammino verso Piazza Duomo. Si alza l'urlo della folla e l'applauso che conclude lo strappo.

20:56 Partiti!!! La Vara parte al grido di Viva Maria!

20:55 Ci siamo per la partenza del tratto finale della processione.

20:45 Una signora colpita da un lieve malore. Nulla di grave, c'è davvero tantissima gente a Messina per la processione della Vara

20:30 Il sindaco Federico Basile: "Un saluto di cuore per un'emozione che non avevo mai provato. Oggi facciamo festa, che sia questo l'elemento di rinascita dopo due anni di pandemia. Questo importante giorno, con questo senso di comunità, sono convinto che sia un elemento di rilancio per la città. La nostra città sa essere orgogliosa, protagonista, accogliente. Possiamo ripartire partendo proprio dal giorno della Vara. Mi ha colpito la grande organizzazione, grazie a chi in questi giorni ha pensato a tutto ciò, in sicurezza. Grazie a tutti"

20:26 Si alza l'urlo della folla, è in arrivo la vara della Madonna dell'Assunta. Nel cuore di Messina tra via Garibaldi e via Primo Settembre

19:35 Il sindaco Basile: "Grande momento di comunità, di aggregazione per la nostra città. Grande voglia di stare insieme, sono contento del gesto del prefetto, un gesto importante. Andiamo avanti bene come stiamo facendo"

19:33 L'arcivescovo Accolla: "C'è la città tutta, istituzioni religiose e civili unite ai piedi di Maria. Affidiamo questa città e soprattutto la gente che sta soffrendo alla Vergine Maria"

19:32 "Un'atmosfera bellissima, non me l'aspettavo così". Così il prefetto Cosima Di Stani al microfono di Salvatore De Maria prima di consegnare l'omaggio floreale al cappellano della Vara. Un bel gesto del massimo rappresentante territoriale del governo

19:23 Sta per ripartire la processione, ci vorrà ancora uno strappo e poi ci sarà l'incontro tra il prefetto Cosima Di Stani e il sindaco Federico Basile. Per entrambi sarà la prima volta

18:53 La vara si è dovuta fermare perché c'è l'asfalto troppo asciutto. Un'autobotte sta tornando indietro per bagnare la strada. Non era mai accaduto negli ultimi 20-25 anni. Il corteo è fermo all'altezza del Torrente Trapani. Il tempo di bagnare la strada e la processione riprenderà.

"Dopo due anni un'emozione bellissima, spettacolare". Così i partecipanti alla Vara al microfono di Salvatore De Maria che sta commentando la processione con Salvo La Rosa e Saro Pasciuto.

La Vara pesa 18 tonnellate, nasce dopo l'arrivo di Carlo V a Messina, ma probabilmente era molto più antica, così Nino Principato durante la diretta tv. Composta da 150 personaggi tutti viventi. Nasce con le ruote, ma ora ci sono i pattini.

 

 

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook