Martedì, 29 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Bus in fiamme al terminal Zir di Messina, l'autista subentrante: "Non c'è stato il tempo di domare il fuoco"

Bus in fiamme al terminal Zir di Messina, l'autista subentrante: "Non c'è stato il tempo di domare il fuoco"

Intercettato dai nostri microfoni dopo l'intervento dei vigili del fuoco, resosi necessario per domare le fiamme sprigionate in seguito all'incendio di un bus ATM al terminal ZIR di Viale Gazzi, Giovanni Perrone autista dell'azienda partecipata comunale che stava per prendere servizio.

Secondo prime testimonianze, l’autobus andato a fuoco era nella fase del cambio turno al capolinea di Gazzi, quando un forte odore e del fumo sprigionato dal lato posteriore dell’autobus ha insospettito l’autista subentrante, che ha avvisato il collega che stava smontando. Poco dopo c’è stata una prima esplosione e l’autista ha tentato di spegnere autonomamente l’incendio con un estintore. Per questo il dipendente di Atm è stato portato precauzionalmente in ospedale, per il forte fumo respirato. Sono seguite due esplosioni, la più forte delle quali dovuta allo scoppio di uno dei grossi pneumatici del mezzo, il posteriore destro, che è letteralmente schizzato via, rischiando di colpire uno dei vigili del fuoco nel frattempo giunti sul posto. Presente anche la polizia municipale per regolare il traffico.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook