Martedì, 21 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Messina, stasera Venuti a Villa Dante per RestArts. Gallo: "Una bella sfida". VIDEO

Messina, stasera Venuti a Villa Dante per RestArts. Gallo: "Una bella sfida". VIDEO

Sarà Mario Venuti, il cantautore catanese di padre messinese, ad aprire stasera la rassegna estiva di spettacoli all’Arena di Villa Dante, voluta dall’Amministrazione comunale con l’obiettivo di offrire alla cittadinanza occasioni di intrattenimento e di crescita culturale e sociale e di richiamo turistico, oltre che sostenere le attività di spettacolo gravemente penalizzate in questo periodo post – pandemia. E non è un caso che il nome scelto sia “Messina RestArts”, giocando con una ripartenza sia per la città che per l’arte.
Il via alle 21.30, all’Arena Villa Dante, con il primo live del cartellone estivo, che nelle prossime settimane prevede, tra i tanti spettacoli, anche i concerti di Neri per Caso, Max Gazzè, Fiorella Mannoia, Samuele Bersani, Piero Pelù, Subsonica, Francesco Renga. Stasera Mario Venuti incontrerà il suo pubblico, viste le sue radici messinesi e le passate esibizioni a Messina, per presentare in acustico i pezzi del suo repertorio e proporre con il suo stile inconfondibile gli ultimi singoli di successo “Ma che freddo fa”, “Xdono” e altri brani popolari che anticipano il prossimo album, in uscita a fine estate.
Il live ha la produzione artistica di Tony Canto, che sarà con Mario Venuti sul palco assieme a Neney Dos Santos, Vincenzo Virgillito e Manola Micalizzi, e in qualità di ospiti parteciperanno alla serata le Glorius Vocal Quartet.

Un concept album è il nuovo progetto nel quale l’artista si diverte a giocare tornando a mondi che già aveva toccato scrivendo Fortuna e che da sempre hanno caratterizzato il suo stile. Con la produzione artistica di Tony Canto, diventa puro interprete, rileggendo alcuni brani popolari della canzone italiana, scegliendo da periodi e generi diversi per disegnare un tema originale e sviluppare un’unica storia compositiva in cui ciascun brano traccia una linea netta che unisce la canzone italiana ai tropici, all’insegna di una serata di grande musica italiana “servita” in salsa tropicale.
Chi ha fortemente voluto il cartellone estivo è l’assessore comunale Francesco Gallo. «Ci siamo e sono davvero soddisfatto - sottolinea - Sarebbe stato molto più facile non organizzare nulla a causa delle difficoltà dovute alla pandemia, ma è una sfida e vogliamo vincerla. Come abbiamo più volte detto è un cartellone di assoluto valore e siamo convinti che i messinesi risponderanno alla grande anche per riconquistare quegli spazi che in un anno e mezzo troppo spesso sono mancati». All’orizzonte, dal 6 agosto, anche il Green pass: «Ma stiamo già valutando cosa fare. D’accordo con l’assessore Dafne Musolino e di concerto con l’Ufficio commissariale stiamo studiando l’ipotesi di postazioni all’interno di Villa Dante per effettuare i tamponi sul posto, mentre - ma questa è un’altra iniziativa già annunciata - per alcuni concerti è anche prevista la possibilità di effettuare i vaccini».
m.c.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook