Domenica, 25 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Messina, vigili urbani aggrediti al mercato Vascone. Musolino: "Episodio inquietante"

Messina, vigili urbani aggrediti al mercato Vascone. Musolino: "Episodio inquietante"

"Un episodio inquietante che condanniamo, parlo anche a nome del sindaco al quale ho già rappresentato i fatti della vicenda e ha già parlato con il commissario Giardina per sincerarsi delle sue condizioni di salute". Questo il commento dell'assessore comunale di Messina, Dafne Musolino, sull'aggressione subita dal commissario Giovanni Giardina.

"Un episodio che dimostra che la lotta all'ambulantato non si puo' fermare - aggiunge l'assessore - , un'azione incisiva e costante che la polizia municipale svolge quotidianamente, sia quando ne viene data la notizia, sia quando non lo sa nessuno. Noi siamo sul campo tutti i giorni. Oggi si testimonia che questo fenomeno è lungi dall'essere ancora del tutto debellato. Ci sono delle sacche di resistenza che non esitano a resistere anche in maniera forzosa alle azioni delle forze dell'ordine e della polizia municipale che oggi era coadiuvata dalla presenza dei carabinieri".

"Cio' non ha fatto desistere queste persone dal porre in essere delle azioni che hanno portato al ferimento del commissario Giardina. Esiste un alibi che è inaccettabile, per cui questi signori che hanno la licenza come ambulanti, pretendono di lavorare a postazione fissa, cioe' di occupare un pezzo di strada dove poi ingombrano la strada con cassette e altro e da lì non vogliono spostarsi piu' perché ritengono di avere il diritto di stare fermi in un posto. La licenza di ambulante invece prevede che si devono spostare ogni ora di 500 metri e riposizionarsi 500 metri indietro o in avanti", ha aggiunto Musolino.

“La massima solidarietà al Commissario Giardina – hanno espresso il sindaco De Luca e congiuntamente all’Amministrazione Comunale – per l’attività che quotidianamente svolge in prima persona con grande professionalità e spirito di abnegazione, esponendosi spesso a rischi che derivano, come in questo caso, dalla pervicace volontà di agire in spregio alla Legge. L’episodio di oggi, che purtroppo richiama alla mente anche l’aggressione subita qualche settimana fa da una Agente di Polizia Municipale impegnata nel servizio di contrasto all’abbandono di rifiuti, conferma l’importanza dell’attività svolta dal Corpo di Polizia Municipale che andrà avanti in modo ancora più deciso e incisivo”.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook