Venerdì, 22 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

"I sacerdoti sono chiamati al servizio. Ovunque e in qualunque momento"

L'arcivescovo di Messina mons. Giovanni Accolla, commentando la notizia di malumori registratisi nelle comunità parrocchiali, ha chiarito alcuni punti salienti su quanto sta avvenendo, dopo le rotazioni di alcuni sacerdoti della diocesi comunicate nei giorni scorsi. P. Giuseppe Brancato lascerà la Caritas e la parrocchia di Camaro S.Paolo per andare a Salina, sede rimasta vacante per lo spostamento di don  Alessandro Lo Nardo al seminario arcivescovile; il posto direzionale alla Caritas sarà ricoperto da p. Antonio Basile che guiderà anche la parrocchia di Camaro San Paolo, rimarrà libera così la parrocchia di Torregrotta dove andrà p. Fabrizio Subba attualmente a S.Teresa. Ed è questa la comunità che ha protestato più vivamente. Un turbamento che non è passato inosservato all'arcivescovo che ha risposto con fermezza alla comunità. "L'opera di un sacerdote - ha spiegato riferendosi a p. Subba- deve condurre a Cristo e non a sé". Sul trasferimento di p. Giuseppe Brancato dalla Caritas a Salina, mons. Accolla ha spiegato che la decisione non deve essere intesa come una punizione nei confronti del sacerdote che anzi ha accolto con esemplare obbedienza come si conviene nella chiesa.

Mons. Accolla è intervenuto al seminario formativo rivolto ai giornalisti nella parrocchia di S.Caterina in occasione della giornata del loro patrono, S.Francesco di Sales. Ha sottolineato l'importanza della verità nella professione giornalistica a proposito del tema "Notizie false e giornalismo di pace". "C'è il rischio che giornalisti seri e attenti rischino l'emarginazione solo perché non producono profitti. Logiche di mercato, amicizie e compromessi generano notizie non veritiere. Chi usa il potere per il proprio tornaconto, per la propria affermazione non sta servendo ma si sta servendo." Parole a volte forti quelle del Pastore della chiesa peloritana che ha auspicato l'affermazione di un giornalismo non annacquato ma guidato da una sola determinazione: "essere testimoni di verità". 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook