Domenica, 21 Ottobre 2018

A Piazza Cairoli arrivata la "ruota"

Eccola la ruota, quella che sarà montata al centro di piazza Cairoli e che tanto ha fatto discutere in questi giorni.
Il mezzo che l'ha trasferita in città ha iniziato a scaricare i moduli e presto, entro domani sera, sarà pronta per far salire ed emozionare i messinesi.
Per molti non sarà la prima volta a bordo di una ruota panoramica, per tutti sarà bello scoprire com'è il centro di Messina a 25 metri d'altezza.
Lì non ne è stata mai posizionata nessuna e l'atmosfera del Natale farà il resto. Le luci, gli alberi, i balconi addobbati, anche il freddo saranno ingredienti che renderanno speciale quel giro.
Sarà un successo, ne siamo certi. Un'intuizione degli organizzatori di confcommercio sulla quale lo scetticismo iniziale è stato presto superato dall'attesa di vedere l'effetto che e dalla certezza che sarà un colpo d'occhio, non un luna park.
Venerdì buona parte del village sarà pronto. E' un via vai di mezzi la piazza con le casette che dovranno ospitare gli hobbisty, che via via prendono forma insieme alle altre strutture dedicate all'intrattenimento anche musicale di chi vorrà passare un po' di ore a Cairoli.
Il venti ci sarà il concerto delle Vibrazioni, il resto del programma si scoprira giorno per giorno, e le prime giornate di isola, in via dei mille hanno già dimostrato che di luoghi di socializzazione, in città come la nostra, non ce n'è mai abbastanza.
Così come dovrebbe divenirlo anche piazza Castronovo che però stenta a decollare.
Lo spazio in cima ai via Garibaldi è chiuso al traffico dall'Immacolata. Si passa solo dall'esterno ma in molti si domandano, “in nome di cosa?” . Quello di castronovo è un degli spazi inediti in cui sorgeranno i altri piccoli villaggi natalizi. Un'iniziativa ceh si unisce a quelle legate a largo Seggiola e I settembre che isola sono già.
Castronovo, no, non era un'isola e punta a diventarla, ma se come sembra per all'allestimento del village ci vorrà ancora una settimana, in molti si domandano “ ma non la si poteva chiudere quando era necessario ed alleggerire il traffico che si crea nelle ore di punta?”.
Le circoscrizioni ci credono in questo spazio e fanno bene ma i tempi per renderla un'isola, non solo una strada senza auto si sono dimostrati più lunghi del previsto, anche perchè lo stimolo dei privati a castronovo, non è lostesso che emerso in questi anni a cairoli o in via dei mille. E allora considerare al riapertura della piazza, fino a che non inizierà il montaggio dell'atteso village, potrebbe essere una soluzione ai dubbi di chi passa da lì ogni giorno e si domanda “ Ma perchè?”

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X