Giovedì, 01 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Judo paralimpico, la messinese Carolina Costa esulta: il titolo europeo è suo!

Judo paralimpico, la messinese Carolina Costa esulta: il titolo europeo è suo!

di

Si apre sotto i migliori auspici la strada verso Parigi 2024 per la judoka messinese Carolina Costa che si laurea campionessa europea per la categoria + 70 kg ai campionati continentali Ibsa (International blind sport Association), la Federazione paralimpica internazionale per gli ipovedenti e ciechi, che si sono svolti al “PalaPirastu” di Cagliari.
La messinese già medaglia di bronzo alle olimpiadi di Tokyo, bissa l’oro continentale conquistato tre anni fa sul tatami di Genova. Figlia d’arte il papà lo ricordiamo il compianto maestro Franco Costa e la mamma Katarzyna Juszczak due olimpiadi alle spalle non sbaglia un colpo. Un successo fortemente voluto dalla ventottenne messinese che per la kermesse sarda si era prepara con grande impegno per tutta l’estate senza un giorno di vacanza per poter centrare il gradino più alto del podio.
Un percorso netto quello della fortissima messinese seguita a bordo tatami dal suo allenatore Vittorio Scimone; inserita insieme con altre quattro atlete nella classe J2 (ipovedenti) kg +70, dopo aver battuto la connazionale Michela Peli con un ouchi-gari che gli ha frutto un ippon, ha dovuto affrontare la campionessa olimpica in carica l’azerbaigiana Dursadaf Karimova battuta dopo essere passata in vantaggio per wazari per squalifica dell’avversaria (tre sanzioni). Al terzo turno contro la francese Prescilla Leze, un match tutt’altro che abbordabile visto che la transalpina al primo turno aveva avuto la meglio sulla Karimova. Carolina gli ha “riservato” un makikomi immobilizzandola a terra anche se nella circostanza la messinese si è fatta male al braccio, pur dolorante ha affrontato l’ultimo ostacolo contro l’inglese Kirsten Taylor con la giusta concentrazione tanto da vincere per immobilizzazione dopo un altro makikomi. Dolorante ma soddisfatta a fine gara Carolina ha voluto dedicare la medaglia d’oro europea al nonno materno Stanislaw recentemente scomparso e suo grande sostenitore. Prossimo impegno per la messinese i mondiali in programma Baku (Azerbaigian) dal 4 all’11 novembre prossimi.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook