Sabato, 26 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Messina, il cammino nel girone C. Mercato, altre uscite ma si cercano rinforzi

Messina, il cammino nel girone C. Mercato, altre uscite ma si cercano rinforzi

di

Battesimo di fuoco per il Messina, che alla prima giornata affronterà una della principali candidate per il salto di categoria, il retrocesso Crotone. Dopo la sentenza del Consiglio di Stato che ha definitivamente escluso dalla Serie C sia Campobasso che Teramo, la Lega Pro ieri ha stilato i calendari del prossimo campionato. Alla prima, al “Franco Scoglio”, derby tra peloritani e pitagorici, che si disputerà il 4 settembre (si potrà sottoscrivere l’abbonamento sino al giorno prima). Salvo spostamenti in anticipo o posticipo.
La prima trasferta stagionale per l’Acr sarà a Francavilla l’11 settembre, poi seconda sfida tra le mura amiche nel turno infrasettimanale contro la Viterbese. A cavallo tra 18 e 25 settembre doppio turno esterno di fuoco tra Avellino e Catanzaro. Si torna in casa il 2 ottobre col Giugliano degli ex Piovaccari e Rondinella, ancora campani nelle successiva in casa con la Gelbison (16 ottobre), mentre in trasferta tre volte in Puglia con Cerignola (9 ottobre), Fidelis Andria (19 ottobre) e Monopoli (30 ottobre). In mezzo il 23 ottobre a San Filippo con il Latina.
Novembre si apre con la dodicesima giornata, gara interna col Monterosi, poi trasferta complicata a Pescara. Tra 20 e 27 novembre doppio turno interno con Potenza e Turris, che può divenire più pesante al ritorno, in trasferta, quando i punti potrebbero valere doppio nella corsa salvezza. Chiusura di mese a Foggia.
Arriva il Picerno il 4 dicembre, poi si va in casa della Juve Stabia per poi chiudere in casa col Taranto il girone d’andata il 18 dicembre, il che significa finire allo “Iacovone”, il 23 aprile, la stagione regolare. Il 2022 si concluderà con la prima giornata di ritorno a Crotone (23 dicembre), mentre il nuovo anno inizierà l’8 gennaio, dopo la pausa natalizia, in casa contro la Virtus Francavilla.

Intanto emergono novità importanti in chiave mercato. Dopo le ultime settimane vissute da separato in casa, saluta lo Stretto dopo appena una stagione, Tiago Goncalves, che si trasferisce all’ambizioso Novara dove ritrova l’ex capitano dell’Acr, Luigi Carillo. Il classe 2000 è stato uno dei protagonisti della salvezza biancoscudata nella scorsa stagione, collezionando 22 presenze totali tra campionato e Coppa, siglando tre reti. L’esterno sinistro non godeva dell’apprezzamento del tecnico Gaetano Auteri, che a livello tecnico preferisce esterni con altre caratteristiche nel suo 3-4-3: o ali d’attacco che puntano l’uomo, oppure esterni di centrocampo più dediti alla corsa e alla copertura, attivi in entrambe le fasi.
È stato ufficializzato l’addio di Mattia Matese, classe 2000 arrivato lo scorso anno ma di fatto mai sfruttato dall’Acr perché vittima a inizio dello scorso campionato di un grave infortunio. Mezzala di base, era stato provato per tutto il pre-campionato da centrale di centrocampo. Adesso, però, è stato deciso che le strade debbano separarsi, nonostante il giovane sembrava avesse del potenziale. Ad attenderlo una chance al Trapani, in Serie D. A questo punto, si attendono conseguenti mosse in entrata.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook