Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport L'Akademia S. Anna gioca per la storia: se batte Perugia è A2. Serve il tifo di tutti

L'Akademia S. Anna gioca per la storia: se batte Perugia è A2. Serve il tifo di tutti

di

L’Akademia Messina è giunta a un appuntamento cruciale della sua storia. Se vince contro Perugia nella partita di ritorno della finale per la promozione diretta approda in Serie A2. La partita che vale il salto di categoria si gioca alle 17 al “PalaTracuzzi” (arbitrano Virginia Tundo e Fabio Pasquali). La Pallavolo Perugia si è aggiudicata la partita di andata sul proprio campo al tie-break. Ciò significa che l’Akademia in caso di successo pieno oggi per 3-0 o 3-1 conquisterà la promozione. Se invece le messinesi vincessero per 3-2 si andrebbe al Golden set per decidere la vincente.
La perdente di questa sfida avrà comunque la possibilità di tentare la scalata alla categoria superiore attraverso i playoff contro la vincente delle seconde classificate dei gironi E ed F che sono Melendugno e Pallavolo Castelfranco di Sotto (oggi si gioca l’andata).

L’Akademia punta sulla spinta del proprio pubblico per ottenere il successo che vale la promozione. «Ci aspettiamo di vedere una bella cornice di pubblico perché la merita lo spettacolo unico di emozioni e di gioco che offrono questo tipo di sfide - dice il presidente Fabrizio Costantino -. Il loro sostegno è importante per spingere la squadra oltre l’ostacolo. Mi rivolgo non soltanto agli appassionati di pallavolo, ma a tutti gli sportivi. Venite a vedere la gara al “PalaTracuzzi” perché ne vale la pena».
Tutte disponibili le giocatrici tranne, ovviamente, il libero Pisano messa fuori causa durante la stagione regolare, da un brutto infortunio. La squadra messinese dovrebbe partire con Muzi in cabina di regia, Varaldo opposto, al centro Composto e Cardoni e ai lati Martilotti e Liguori. Sul fronte perugino, mister Buonavita dovrebbe confermare il sestetto base con Traballi e Giugovaz ai lati, Pero e Fava al centro, Bianchini opposto, Manig al palleggio e Rota libero. «Giocheremo a Messina - dichiara il ds Mario Salibra – convinti delle nostre capacità e potenzialità».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook