Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Un atteso dono di Natale: all'IC Tremestieri di Messina inaugurata la nuova biblioteca

Un atteso dono di Natale: all'IC Tremestieri di Messina inaugurata la nuova biblioteca

Un atteso regalo di Natale: un nuovo ambiente di apprendimento accogliente, stimolante e innovativo è stato inaugurato all'Istituto comprensivo Tremestieri, alla presenza degli esponenti del Giunta comunale Massimo Finocchiaro, assessore alla Pubblica istruzione e ai servizi scolastici,  Liana Cannata, assessora alle politiche giovanili, e di monsignor Giuseppe   La Speme, rettore della Cattedrale di Messina. Presenti anche i rappresentanti dei genitori  e  quanti hanno collaborato alla riuscita del progetto di particolare rilievo per il popoloso istituto scolastico, vero punto di riferimento sociale, culturale e didattico per l'area sud della città.
La cerimonia si è aperta con un momento di accoglienza affidato all'orchestra della scuola media "Gaetano Martino" ad indirizzo musicale e con il saluto della dirigente scolastica dott.ssa Giuseppina Broccio che nel suo discorso ha sottolineato l'alto valore formativo del progetto realizzato dalle referenti prof.sse Rosaria  De Salvo, Domenica Napoli e Viola Panzera in collaborazione con il  Dipartimento di Lettere che ha portato alla realizzazione della biblioteca, pensata come un luogo di inclusione e crescita culturale per alunne e alunni e l'intera comunità scolastica.
La biblioteca è stata intitolata alla memoria della maestra Immacolata Pettino, alla presenza commossa del marito, dei figli e di altri familiari, che hanno espresso particolare apprezzamento. La maestra Immacolata è stata una figura significativa nella storia dell'Istituto, in cui ha rivestito anche il ruolo di vicepreside. Le sue qualità professionali e le virtù morali sono state ricordate durante la cerimonia dalle colleghe e amiche che hanno condiviso con lei preziose esperienze umane e lavorative. Particolarmente intense sono state le parole della maestra Caterina Ilacqua interprete del sentimento di affetto e gratitudine di colleghe e colleghi.
Dopo la cerimonia di scopertura della targa d'intitolazione e il taglio del nastro, mons. La Speme ha benedetto i locali della biblioteca e guidato un momento di preghiera.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook