Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Festival canoro, le voci più belle della Sicilia al Palacultura di Messina

Festival canoro, le voci più belle della Sicilia al Palacultura di Messina

Le voci più belle della Sicilia ieri al Palacultura di Messina al Festival canoro dello Stretto, nell’ambito della kermesse GEN-Z Giovani alla ribalta - Talent show, inserita nel Cartellone natalizio del Comune “Messina città della Musica e degli Eventi” e prodotta dall’Agenzia Karamella di Giovanni Grasso.

A presentare Natale Munaò, popolare showman, Alice Carbonaro, vincitrice di Una ragazza per il Cinema 2020, e Antonella Romeo, speaker di Radio Antenna dello Stretto.

Il concorso ha visto la partecipazione di ragazzi provenienti da scuole di canto soprattutto di Messina e provincia ed alcuni dal resto della Sicilia, garantendo un alto livello di qualità.

Tre le Categorie in gara. Per la Categoria Young, fino a 8 anni di età,  Kira Pasotto e Josephine Di Mercurio; per la Categoria Junior, dai 9 ai 14 anni, Alice La Spina, Italo Bartolomeo Fucile, Giovanni Scarfì, Gabriele Scarfì, Jennifer Di Mercurio, Diletta Alibrandi, Sara Morabito, Ambra Triscari. Per la Categoria Senior, dai 15 ai 35 anni, Francesca Rasa, Daniele Muscolino, Giulia Muscolino, Elena Vetrano.

Questi i vincitori: Categoria Young, Kira Pasotto; Categoria Junior, primo posto Giovanni Scarfì, secondo posto Gabriele Scarfì, terzo posto Alice La Spina; Categoria Senior, Elena Vetrano.

Ad aprire lo spettacolo con il brano “A Natale puoi”, l’ospite d’onore e presidente di giuria, la cantante Roberta Bonanno, nel 2008 secondo posto ad Amici di Maria De Filippi e reduce dai successi di "Tale e Quale Show", il programma di Rai 1 di Carlo Conti.

In giuria personalità della cultura e dello spettacolo: le cantanti Carla Luvarà e Mary Gitto; Giuseppe D’Andrea, musicista e responsabile regionale della casa discografica Top Records di Milano; il giornalista e speaker radiofonico Giovanni Saija Bisazza; la giornalista Carmen Di Per; Maria Vitale, giornalista e direttore artistico del Festival canoro nazionale Diventerò una stella - Premio Lorena Mangano; l’avvocato e scrittrice Ester Isaja; il pittore e musicista Angelo Savasta.

Giuseppe D’Andrea, salito sul palco, ha presentato la Top Records, etichetta prestigiosa che ha prodotto, tra gli altri, anche Jimy Hendrix. D’Andrea, musicista nel gruppo con Massimo Luca, chitarrista di Lucio Battisti, al Festival canoro era anche nella veste di talent scout, iniziando così una proficua collaborazione con l’Agenzia Karamella.

Si sono esibiti, inoltre, tanti talenti messinesi, da chi ha fatto la storia sui palchi e la tv, come Mary Gitto e Carla Luvarà, che ha duettato con Natale Munaò, alle giovani leve ma già affermate come Vincenzo Belfiore, lanciato dalla trasmissione di Rai Uno “Ti lascio una canzone”, condotta da Antonella Clerici. Ed ancora Annalaura Princiotto, Carla Andaloro, Rosemary Barbera, Rosangela Spadaro, Maria Barbara Longo, Emanuele Laimo, Giada Giordano, Mary Mazzullo e il cantautore Mario Valenti.

Oggi GEN-Z prosegue alle 15 con la Masterclass di Danza classica tenuta da Leon Cino, ballerino e coreografo, vincitore di Amici di Maria De Filippi 2004. Diplomatosi alla Scala di Milano, lavora per Rai e Mediaset ed è assistente di Garrison Rochell. Ha la sua scuola di ballo a Melegnano (Mi) ed è ballerino e coreografo della Trinacria Dance Company.

Alle 18 gran galà di chiusura con le sfilate di Moda di stilisti siciliani e il Concorso Miss Città dello Stretto.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook