Venerdì, 02 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Castel di Lucio, l'antichissima processione di San Placido tra "ballate" e "vippite" con "l'alma e col cuore"

Castel di Lucio, l'antichissima processione di San Placido tra "ballate" e "vippite" con "l'alma e col cuore"

di

Un rito antichissimo, che risale ai primi del 600. Una tradizione che rapisce il cuore delle migliaia di devoti che ritornano a Castel di Lucio per la festa del proprio patrono. Quella di San Placido è una processione lunga sei ore, che corre lungo ogni via del borgo, che alla fatica antepone la fede (la vara pesa circa 800 chili). Tra le "ballate" del Santo e le "vippite" dei portantini (ristorati lungo il cammino da soste a "tarallucci e vino", ma sempre statua in spalla), tra le luci e i suoni della festa... l'inno che risuona è uno: "Con l'alma e col cuore, con voce giuliva, San Placido evviva, ognun canterà"

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook