Venerdì, 30 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Messina, grande festa di mons. Nicolò Freni a Briga per l'anniversario di sacerdozio

Messina, grande festa di mons. Nicolò Freni a Briga per l'anniversario di sacerdozio

Amico di tutti e vicino a tutti, oggi come 60 anni fa: un ministero lungo e fruttuoso quello di mons. Nicolò Freni, che ha scelto la vocazione sacerdotale per farsi portavoce del messaggio di Cristo in mezzo alla gente. Grande festa stasera per il parroco delle comunità di Briga San Paolo e Briga superiore, che ha voluto celebrare l’anniversario di sacerdozio con i familiari, gli amici, i confratelli sacerdoti, i diaconi, ma soprattutto i fedeli dei quali si è sempre preso cura con umiltà e spirito di fraternità.

E’ stato il vescovo ausiliare Cesare Di Pietro a presiedere la solenne celebrazione nella piazza della chiesa di Briga marina, luogo primordiale della chiesa messinese dove secondo la tradizione ebbe luogo la prima evangelizzazione della città ad opera dell’apostolo Paolo. Aveva appena 10 anni padre Nicolò quando sentì nascere la vocazione al sacerdozio, che coltivò al seminario minore di Giostra, accolto dall’allora rettore Pantaleone Minutoli. 13 anni dopo, il 12 agosto 1962, fu ordinato presbitero in Cattedrale, per imposizione delle mani di mons. Carmelo Canzonieri amministratore apostolico dell’arcidiocesi, e da allora la sua dedizione alla chiesa messinese è sempre stata particolarmente generosa. Dopo aver insegnato lettere al seminario, dove per 5 anni ha ricoperto anche la carica di economo, prima di approdare a Briga gli è stata assegnata la comunità parrocchiale San Nicolò di Bari a Giampilieri che ha guidato per 35 anni.

La sua figura è però indissolubilmente legata all’incarico di economo dell’arcidiocesi, che ha ricoperto per 19 anni. “Il suo merito è stato quello di sperimentare l’amicizia del Signore, condividendola con quanti nel tempo sono stati affidati alle sue cure”, ha detto mons. Di Pietro. Tra i riconoscimenti ricevuti quello di cappellano del Papa, voluto dal compianto arcivescovo Giovanni Marra, e di cappellano onorario di Lourdes. Anche il sindaco Federico Basile è intervenuto alla celebrazione, animata dalla corale “San Nicolò” di Giampilieri e una rappresentanza di quella di Briga marina diretta dal maestro Nazzareno De Benedetto e accompagnata dal quintetto di ott al pianoforte da don Giovanni Lombardo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook