Martedì, 17 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Milazzo prima città in Italia nell'edizione 2022 di "City Nature Challenge"

Milazzo prima città in Italia nell'edizione 2022 di "City Nature Challenge"

di

Prima città in Italia sia per il numero di osservazioni e specie osservate, che per il numero di partecipanti, nella "Top 10" delle città europee, 43° posto tra le 445 città che hanno preso parte alla manifestazione internazionale per il censimento della biodiversità urbana, nota come “City Nature Challenge 2022”.

Un successo che premia gli sforzi portati avanti dai rappresentanti del Mu.Ma, Carmelo Isgrò e Carolyn Berger e dei rappresentanti delle istituzioni (Area marina protetta e Comune). A Milazzo la CNC2022 ha coinvolto oltre 250 partecipanti (in aumento rispetto allo scorso anno) che hanno realizzato all'interno dei confini del territorio comunale oltre 10.000 osservazioni (quasi il triplo delle 3390 dello scorso anno). Inoltre, sono state censite oltre 1.500 specie! (in aumento rispetto alle 800 individuate durante la CNC2021), grazie alle identificazioni delle osservazioni caricate sulla piattaforma iNaturalist, effettuate con l'aiuto degli esperti e dei "cittadini scienziati".

“La City Nature Challenge è stata una grande raccolta collettiva di informazioni sulla biodiversità mondiale – spiega Carolyn Berger - e si è svolta nel weekend del 1° maggio (29 aprile-2 maggio), coinvolgendo più di 400 città in oltre 40 paesi. Questa iniziativa di "Citizen Science" ha permesso la partecipazione della comunità nell'identificazione di piante e animali selvatici presenti nelle città e nei loro dintorni. Tramite la condivisione delle osservazioni effettuate sull'App iNaturalist, l'evento ha dato la possibilità ai cittadini di contribuire alla raccolta di dati utili agli scienziati per lo studio della biodiversità locale e mondiale, che rappresenta uno dei termometri per comprendere lo stato di salute dell'ambiente”.

“Milazzo, alla sua seconda partecipazione all'iniziativa, ha superato i risultati del 2021 – aggiunge Carmelo Isgrò -. Un risultato straordinario, che ha permesso alla nostra città di distinguersi per il secondo anno di fila come prima città in Italia sia per il numero di osservazioni e specie osservate, che per il numero di partecipanti.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook