Domenica, 05 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società "Liberi di essere liberi", presentato all'Università di Messina il progetto di riabilitazione per i detenuti

"Liberi di essere liberi", presentato all'Università di Messina il progetto di riabilitazione per i detenuti

di

Mira a fare rete con l'università per attuare un percorso di riabilitazione rivolto ai detenuti il progetto "Liberi di essere Liberi" presentato nel corso di un incontro presso il dipartimento di Scienze politiche e giuridiche. Il progetto, nato dall'esperienza del teatro in carcere dell'associazione D'Arteventi presieduta da Daniela Ursino ha lo scopo, come spiegato dalla stessa Daniela Ursino, di rafforzare il valore rieducativo della pena. Un percorso che sarà fatto insieme agli studenti di Scienze politiche e Scienze giuridiche e tutti i professionisti del mondo dell'arte che si interfacceranno con i detenuti.

All' incontro erano presenti il prorettore vicario Giovanni Moschella, Mario Calogero, direttore del dipartimento di Scienze Poltiche e Giuridiche Angela Sciavicco, direttrice della Casa Circondariale di Gazzi, Francesca Arrigo, presidente del Tribunale di Sorveglianza. Sono intervenuti anche la giornalista Elisabetta Reale, i registi Giampiero Cicciò, e Tindaro Granata, l’aiuto regia Antonio Previti, all’attore Pippo Venuto.

Testimonial del Progetto l’attore Lino Guanciale che ha inviato un contributo video di in bocca al lupo per l’avvio della progettualità.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook