Lunedì, 14 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Messina, borse di studio "Bonino-Pulejo": due giovani voleranno in Russia e Danimarca

di

Anastasia, 17enne, studentessa dell’Istituto Scolastico Medi di Barcellona Pozzo Di Gotto (ME), trascorrerà in Russia un anno scolastico, Paola, 17enne, studentessa dell’Istituto Scolastico Rechichi di Polistena (RC), invece studierà 3 mesi in Danimarca, grazie al programma Intercultura.

Le due studentesse potranno realizzare un grande sogno, vivere un’esperienza formativa e di vita unica ed irripetibile, confrontarsi con realtà differenti e aprire le loro menti grazie alle due borse di studio, messe a disposizione anche quest’annoo dalla Fondazione U. Bonino e M.S. Pulejo, che sostiene Intercultura e gli studenti meritevoli di Messina e di Reggio Calabria.

Questa mattina la Sala dell’Accademia Peloritana dei Pericolanti ha ospitato la cerimonia di premiazione delle due studentesse meritevoli e dei quindici studenti messinesi vincitori del concorso Intercultura e che nei prossimi mesi partiranno per i programmi annuali ed estivi per vivere un’esperienza formativa in Cina, Irlanda, USA, Olanda, Danimarca, Russia, Repubblica Ceca, Nuova Zelanda, Regno Unito, Canada.

Alla cerimonia, pensata per rinsaldare il rapporto tra Intercultura e il territorio, e in particolare con l’ateneo peloritano, sono intervenuti il rettore Salvatore Cuzzocrea, il prorettore vicario Giovanni Moschella, Renata Montesanti, referente Fondazione Intercultura e Francesca Albiero presidente del centro Intercultura di Messina. A insignire delle Borse di studio Anastasia e Paola, accompagnate dai docenti e dalle famiglie sono stati Francesco Pulejo, vice presidente della Fondazione e Salvatore Ruggero Arena componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione, «siamo da sempre accanto ai giovani, sostenendoli in percorsi formativi di eccellenza per crescere, confrontarsi con il mondo, acquisire competenze da spendere poi sul loro territorio» hanno detto Pulejo e Arena.

Presenti alla cerimonia i volontari del Centro Intercultura di Messina e il presidente del Centro di Reggio Calabria Rocco Caliri, che hanno selezionato e formato le vincitrici delle Borse di studio della Fondazione, e gli studenti messinesi, ex partecipanti ai programmi annuali in Olanda, Nuova Zelanda, Russia e Ungheria che hanno condiviso ricordi ed aneddoti di un’esperienza unica.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook