Giovedì, 22 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo

Da studenti a inventori di giocattoli: piccoli allievi premiati a Messina - Foto

di

Impegno, fantasia, ingegno e creatività. Una sfida carica d’entusiasmo quella che ha coinvolto gli oltre duecento alunni delle quinte classi degli Istituti comprensivi “Albino Luciani”, “Salvo D’Acquisto”, “San Francesco di Paola”, “Santa Margherita” e del collegio parificato “Sant’Ignazio”, che hanno preso parte, ieri mattina, nella sala Borsa della Camera di commercio, alla fase finale del progetto “Eureka funziona!”, organizzato da Sicindustria e Federmeccanica e che per il terzo anno coinvolge anche la città di Messina.

I piccoli inventori, partendo da un kit di materiale fornito dagli organizzatori e sotto l’attenta guida degli insegnanti, hanno creato dodici giocattoli partendo dal tema del magnetismo.

Veicoli curiosi e particolari, le invenzioni, con le fasi progettuali e il diario di bordo, sono state presentate ieri mattina all’attenta giuria composta dal presidente di Sicindustria Messina Nuccio D’Andrea, da Sveva Arcovito (presidente del Gruppo giovani imprenditori di Sicindustria Messina), Patrizia Floramo (del Consiglio direttivo dei giovani imprenditori), Marco Testuzza (responsabile relazioni industriali della Ram di Milazzo) e Giovanni Magliarditi (vicepresidente dell’associazione per l’insegnamento della Fisica).

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Messina

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook