Sabato, 25 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Foto Politica Prima Circoscrizione: Alessandro Costa confida nel vero decentramento

Prima Circoscrizione: Alessandro Costa confida nel vero decentramento

di

Alessandro Costa, imprenditore, è stato due volte consigliere della prima circoscrizione e ora cerca la scalata alla presidenza con il “polo De Luca” e sull’onda di Federico Basile.
Il tema del decentramento tiene banco, per la prima volta, in una campagna elettorale. Cosa si può fare per rendere più autonome e più efficaci le circoscrizioni?
«L'ha già fatto l'amministrazione De Luca realizzando il nuovo regolamento che trasforma le Circoscrizioni in Municipalità dando effettivi poteri, avendo risorse proprie assegnate per occuparsi delle manutenzioni ordinarie. Questo potrà avvenire a partire dal 2023».

I villaggi soffrono la distanza dal centro, dai luoghi di lavoro e dalle scuole. Cosa proporrebbe al Comune, all’Atm per cercare di ridurre questa distanza?
«I villaggi in passato soffrivano parecchio la distanza dal centro ma con l'amministrazione De Luca tutto ciò è cambiato organizzando al meglio il servizio Atm che riesce a collegare benissimo i villaggi con gli Shuttle che passano circa ogni 15 / 20 minuti. Questo hanno aggiunto un servizio a pettine che funziona e collega i vari villaggi da mare a monte. L'amministrazione ha sempre dimostrato di ascoltare ed espletare celermente le varie segnalazioni che arrivavano dai residenti».

La prima circoscrizione vive la piaga dell’erosione costiera. In che modo il Quartiere può rendersi parte attiva per accelerare i tempi di una adeguata difesa delle coste?
«La Municipalità non può rendersi parte attiva in quanto non ha competenze. L'amministrazione De Luca ha fatto sì che il territorio e l'abitato di Galati /Mili fosse messo in sicurezza».

Il mare come risorsa, ma finora poco sfruttata lungo la vostra costa. Come si fa per valorizzarla e renderla produttiva?
«Andrebbe sfruttata al massimo. Intanto l'amministrazione De Luca ha già provveduto a combattere tutte le opere abusive esistenti in modo da liberare totalmente e rendere fruibile le spiagge ai residenti. Ha iniziato a programmare e allestire servizi in spiaggia (docce, cestini, passerelle per disabili, zone circoscritte per gli animali) ha sistemato e pulito e mantenuto pulito gli accessi in spiaggia e lo stesso arenile. Se ci sono i servizi anche gli imprenditori verranno ad investire creando posti di lavoro per i nostri giovani ed anche i turisti verranno volentieri vista la bellezza dei nostri litorali. Abbiamo l’esempio, ogni estate, di come i nostri giovani della zona sud si vedano costretti ad andare nella litoranea nord perché ben organizzata e ricca di strutture soprattutto la sera».

Se avesse un milione di euro da poter spendere per il suo territorio, cosa farebbe prima di ogni altra cosa?
«La prima cosa di cui occuparmi sarebbe nell’interesse dei bambini e degli anziani, degli spazi o locali comunali dove poter trascorrere il tempo libero in ogni villaggio. Il resto nelle piccole manutenzioni dei villaggi».

Se dovesse dare un voto da uno a dieci ai servizi offerti dagli uffici della sua circoscrizione, quale darebbe? E quale servizio vorrebbe aggiungere?
«Se dovessi dare un voto darei un bell’8 perché la struttura è nuova, grande ed accogliente, perché gli impiegati sono preparati, cortesi e gentili. Si potrebbe aggiungere uno sportello Atm per gli abbonamenti ed uno sportello infopoint turistico».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook