Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Primarie Pd a Messina, folla ai seggi e qualche polemica - Le foto

Procedono le operazioni di voto per le primarie del partito democratico a Messina. Si voterà fino alle 20 nei gazebo allestiti nei sei quartieri. Diverse le file al seggio dove la partecipazione sembra in linea con le aspettative dei dirigenti del partito. Scoppia però una polemica in provincia.

La segretaria del Circolo Pd “Giacomo Matteotti” di Acquedolci, Fulvia Anastasia Russo, e il presidente del seggio, Farid Adly, non andranno a votare alle Primarie e hanno annunciato che faranno ricorso contro votazioni senza garanzia. Due settimane fa, il Circolo PD e la sua segretaria avevano concordato con la Commissione Provinciale del Congresso di Messina di indire le Primarie presso la Casa delle Culture, un circolo ARCI nel quale in passato sono state svolte le Primarie PD, sia nazionali che regionali. Il Presidente della Commissione, Pietro Corona, o chi per lui, ha però scavalcato la segretaria del circolo e il presidente di seggio, contattando un referente locale di una corrente del partito e designando un'altra sede.

Mezz'ora prima dell'apertura del seggio, il presidente della CPC ha nominato, via Whatsapp, un altro presidente e le operazioni sono state condotte senza garanzia di imparzialità e senza la partecipazione di rappresentanti di lista. “Credo che alla base di ogni rapporto umano e politico ci dev'essere il rispetto della dignità”, ha detto la segretaria Russo. “In questo caso, credo che non sia stata rispettata la mia persona e il mio ruolo. Avremmo voluto contribuire alla rinascita e ricostruzione del Partito, che a mio avviso dovrebbe avere come principio cardine rispetto, serietà e professionalità, ma da come sono andate le vicende nostrane, constato che il cammino sarà difficile”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook