Martedì, 27 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Foto Noi Magazine Sport&Scienza alla GDS Academy: Comitato Paralimpico e CNR contro ogni barriera

Sport&Scienza alla GDS Academy: Comitato Paralimpico e CNR contro ogni barriera

L’accoglienza è un valore assoluto: conforta chi la riceve, arricchisce chi la dona. All'accoglienza, da trasmettere e coltivare soprattutto nell'ambiente scolastico, è dedicata la puntata della GDS Academy in programma giovedì 31 nell’ambito del progetto “Gazzetta del Sud in classe con Noi Magazine”. Un incontro articolato: volto ad accendere i riflettori su chi a vario titolo contribuisce ad un modello di reale partecipazione, in cui non si attende la richiesta di aiuto, ma la si anticipa, andando a cercare chi - spesso - quella necessità non sa neanche come e a chi manifestarla.

L’incontro di giovedì prende le mosse dalla Giornata internazionale per la consapevolezza dell’autismo, che si celebra il 2 aprile, ma vuole abbracciare qualsiasi situazione di disagio o “diversità”. Anzi, di “unicità”. E la condizione autistica, infatti, è un istruttivo paradigma di accoglienza: chi sa “accettare” l’autismo, è pronto a fare i conti con qualunque tipo di difficoltà. A metabolizzare ogni variante di “unicità”.

L’iniziativa è promossa da Società Editrice Sud in collaborazione con il Consiglio nazionale delle Ricerche e con il Comitato Italiano Paralimpico, che in modo diverso ma convergente si stanno adoperando attraverso strategie di inclusione e presenteranno entrambi i progetti innovativi appena avviati. L'evento vedrà la partecipazione degli istituti scolastici che collaborano all’inserto Noi Magazine, l'Istituto superiore Antonello di Messina (Polo Autismo provinciale e centro territoriale di supporto per tutte le altre scuole nella formazione specifica del personale e nell'acquisto di tecnologie per l'integrazione), l'Ite De Fazio di Lamezia Terme (CZ) e gli istituti comprensivi Catalfamo di Messina, Falcomatà Archi di Reggio Calabria, L. Settino di San Pietro in Guarano (CS) e delle Consulte studentesche della Calabria, e si svolgerà dalle 11 in modalità mista: dall'auditorium di Ses Fondazione Bonino Pulejo a Messina e in collegamento web con ospiti e istituti scolastici, in diretta sul canale Youtube della Gazzetta del Sud e con il coordinamento della responsabile dell'inserto Noi Magazine Natalia La Rosa.

In apertura il videomessaggio di saluto della presidente del Cnr Maria Chiara Carrozza e del presidente del Cip Luca Pancalli. Interverranno anche i presidenti regionali dei Comitati Paralimpici di Sicilia e Calabria, Salvatore Mussoni e Antonio Scagliola, testimoniando una presenza che sui rispettivi territori si pone quale prezioso riferimento. I dettagli del progetto “Lo sport Paralimpico va a scuola” (che prevede la presenza di istruttori specializzati per seguire alunni e alunne con disabilità, e fondi per acquistare attrezzature) saranno chiariti dal delegato Cip per Messina Francesco Giorgio, mentre l’ing. Giovanni Pioggia, responsabile dell’Irib Cnr di Messina presenterà “Inter Pares” l’innovativo modello di partecipazione “tra pari” rivolto alle persone con autismo e basato - in sinergia con il Comune e con le istituzioni del territorio, come la scuola - sulla ricerca e l’integrazione sociolavorativa. E proprio nell'ambito della "cittadella inclusiva" all'Istituto Marino di Mortelle a Messina, CNR e CIP collaborano per offrire attività sportive "senza barriere".

Una testimonianza particolarmente significativa sarà inoltre quella resa dall’atleta paralimpica Giada Rossi, medaglia di bronzo nel tennistavolo alle Paralimpiadi Rio 2016 e Tokio 2020, e da Alessandro Arcigli, suo allenatore e direttore tecnico paralimpico della Federazione Italiana Tennistavolo: una storia di tenacia e coraggio partita proprio dai banchi di scuola.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook