Mercoledì, 08 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Foto Noi Magazine Come difendersi dai bulli: i carabinieri incontrano gli studenti del S. Ignazio di Messina

Come difendersi dai bulli: i carabinieri incontrano gli studenti del S. Ignazio di Messina

Come difendersi da bulli e cyberbulli, come riconoscere le situazioni a rischio e, soprattutto, come capire che solo rispettando gli altri si viene a propria volta rispettati.

Se n’è parlato stamattina al Collegio S. Ignazio, da anni impegnato con attività educative specifiche, nel corso di una speciale "lezione" tenuta dal comandante della Compagnia Messina Centro dei Carabinieri, maggiore Marcello Savastano, nell'ambito di un intenso programma di incontri nelle scuole promosso dal comandante provinciale dell'Arma colonnello Marco Carletti.

Presenti in aula magna anche l'ufficiale dell'Arma Carla Frigerio, tenente colonnello presso il Comando interregionale “Culqualber” (già appartenente al Reggimento paracadutisti Tuscania), e il maresciallo Luciano Sgambati, comandante della Stazione Messina Giostra, a ribadire la capillarità di una presenza ad ampio raggio sottolineata anche dal video che ha illustrato i vasti settori di operatività dei carabinieri.

Informati e attenti, gli alunni delle quinte classi della scuola primaria e delle prime e seconde classi della secondaria di primo grado sono stati protagonisti di un entusiasmante dialogo con i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, ai quali hanno posto domande mostrando grande interesse per una tematica fisiologicamente legata alle dinamiche della crescita e della formazione dei rapporti interpersonali, ma che rischia talvolta di scivolare nel conflitto se non in vere e proprie fattispecie di reato con tanto di sanzioni. Una riflessione dalla quale è emersa l’importanza del contributo attivo delle giovani generazioni alla cultura della legalità, una delle più importanti “lezioni” che s’imparano fra i banchi di scuola.

I rappresentanti dell'Arma dei Carabinieri sono stati accolti dal direttore del Collegio Gianluca Busacca, con la preside Maria Muscherà, che ha parlato del valore dell’ascolto e del ruolo fondamentale della scuola, “un campo speciale dove si semina il bene ogni giorno” e le coordinatrici dei diversi ordini scolastici Savina Gentile e Katia Zappia; presenti i docenti Roberta Caruso, Domenico Pellegrino, Rossella Casablanca e Irene Berlinghieri.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook