Mercoledì, 08 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Foto Noi Magazine Competenze trasversali e orientamento: con Noi Magazine alla scoperta dell'informazione di qualità

Competenze trasversali e orientamento: con Noi Magazine alla scoperta dell'informazione di qualità

di

Formati e informati: uno strumento prezioso per gli studenti siciliani e calabresi quello offerto da Società Editrice Sud con il progetto “Gazzetta del Sud in classe con Noi Magazine”, affiancando la comunità educante del territorio nel percorso di crescita dei giovani, incentivando l’interesse per la lettura e scrittura di qualità.

Al centro Noi Magazine, l'inserto "giovane" di Gazzetta del Sud ogni settimana nelle quattro edizioni del quotidiano. Anche oggi spazio all’appuntamento web settimanale di GDS Academy, riservato in particolare alle scuole che partecipano ai Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento condotti da Ses assieme agli istituti di istruzione superiore proprio con lo scopo di contribuire alla formazione nei giovani di nuove abilità propedeutiche all'ingresso nel mondo del lavoro.

In diretta dall’auditorium di Gazzetta del Sud la giornalista responsabile del progetto Natalia La Rosa, con la docente Tania Toscano tutor dei Pcto assieme ai colleghi calabresi Giovanna Bergantin e Domenico Marino, ha parlato della comunicazione multimediale e delle caratteristiche del quotidiano fra contenuti, tecniche di scrittura e aspetti grafici, a partire proprio dai contributi realizzati dagli studenti che ogni settimana trovano spazio su Noi Magazine, l’inserto allegato alla Gazzetta del Sud nelle sue quattro edizioni (Messina, Reggio, Cosenza, Catanzaro Crotone Lamezia Vibo) dedicato al mondo dell’istruzione, “scritto dai ragazzi fatto per i ragazzi”.

Un ponte virtuale e reale che oltrepassa i confini geografici, permettendo a studenti e studentesse un confronto diretto e approfondito, reale e attendibile. Proprio come l’informazione, che rispondendo a questi canoni fondamentali suggella il patto di fiducia fra il lettore e il giornalista, garante della verità dei fatti e del rispetto della dignità dei soggetti coinvolti, in fede all’impegno deontologico. Dalla nascita di una notizia - legata alla condivisione oggettiva di un fatto - alle tecniche di narrazione, impersonale e accattivante, con un riferimento costante alle fonti sempre verificate, la docente Tania Toscano si è addentrata nel cuore del quotidiano, leggendo assieme degli studenti le pagine dell’edizione odierna di Gazzetta del Sud.

Sul valore della spontaneità dei ragazzi - “capaci di raccontare come si sta al mondo” - si è soffermata Giovanna Bergantin, ribadendo il valore del progetto che dà voce alle giovani generazioni. Tra gli argomenti affrontati nel webinar, trasmesso in diretta sul canale YouTube di Gazzetta del Sud, l’iniziativa “#Ioleggoperchè” al via sabato prossimo in collaborazione con l’Associazione degli editori (il cui obiettivo è la creazione e lo sviluppo di biblioteche scolastiche) e gli Stati Generali di scuola e università (annunciati la scorsa settimana dall’assessore all’Istruzione della regione Sicilia Roberto Lagalla nel collegamento con il Ministro Patrizio Bianchi), che si terranno a Palermo il 22 e 23 novembre prossimo e saranno un’occasione privilegiata per parlare delle varie problematiche connesse al mondo dell’Istruzione. In diretta dal Centro per il libro e la dizione di Vibo Valentia, è intervenuta la docente coordinatrice delle Consulte studentesche della Calabria Franca Falduto; la presenza costante e attiva dell’organismo studentesco, consente un dialogo costante con i ragazzi in ambito scolastico.

Tante le scuole che, assieme ai giornalisti dello staff di Noi Magazine Luigina Pileggi, Stefania Marasco, Eleonora Delfino, Cristina Cortese, Domenico Marino hanno preso parte all’incontro. Fra queste gli istituti comprensivi messinesi Gravitelli Paino e Manzoni Dina e Clarenza con le dirigenti Domizia Arrigo e Concetta Quattrocchi, e i licei La Farina e Ainis con i dirigenti Caterina Celesti e Elio Parisi.

Fra le scuole calabresi presenti l’istituto omnicomprensivo nautico di Pizzo Calabro e quello di Filadelfia con i dirigenti Francesco Vinci e Maria Viscone, il liceo classico Borrelli di S. Severina Crotone e lo scientifico di Cosenza con le dirigenti Antonietta Ferrazzo e Aldo Trecroci, l’ITE De Fazio e il Polo Tecnologico Industria e Artigianato Carlo Rambaldi Lamezia Terme con i dirigenti Simona Blandino e Patrizia Costanzo.

Giovedì prossimo un nuovo appuntamento con GDS Academy nel quale si parlerà di diritti dei minori e tutela sul web con un ospite d'onore: l’avvocato Guido Scorza, componente dell'Autorità Garante per la protezione dei dati personali, che dialogherà con gli studenti.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook