Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Foto Musica Messina, stasera Alberto Urso a Piazza Duomo. Basile: "Sarà ambasciatore della nostra città"

Messina, stasera Alberto Urso a Piazza Duomo. Basile: "Sarà ambasciatore della nostra città"

Canterà per la prima volta nella sua città e non trattiene l'emozione. Alberto Urso è pronto al concerto di stasera a Piazza Duomo e non ne fa mistero nel corso dell'incontro con il sindaco Basile  a Palazzo Zanca. L'evento di oggi chiuderà il programma varato dall'Amministrazione comunale che ha avuto il suo apice con il concerto dei Negramaro il 29 (oltre ventimila presenze) e la notte di Capodanno in piazza. “Accogliamo un concittadino che per la prima volta si esibisce in concerto nella sua città natale, un appuntamento quello di stasera – ha evidenziato il Sindaco Basile – che conclude ufficialmente il cartellone degli eventi natalizi e di fine anno promossi dall’Amministrazione comunale”. “È sempre motivo di orgoglio che giovani concittadini come Alberto portano alto il nome di Messina al di là dello Stretto ed auspico – ha concluso Basile – che il suo bagaglio artistico possa essere anche di supporto nell’ambito del piano promozionale Messina Città degli Eventi e della Musica per farlo diventare uno degli ambasciatori della nostra città e della musica nel panorama internazionale”.

Felicissimo ed emozionato Alberto Urso: "E' vero, è la prima volta che terrò un concerto a Messina. Dal 2019 è passato tantissimo tempo e l'idea di essere qui mi emoziona tantissimo. Ricordo ancora quanto tornai dopo il successo ad Amici, mi accolsero in tantissimi. Fu un bagno di folla, dieci ore di abbracci e fotografie. Vivo in America, per il mio nuovo progetto con "The Tenors" e presto saremo in giro per il tour. Stasera spazierò tanto dai Queen a Elton John fino ai miei brani, sarà un concerto ricco".

Un ritorno a casa, quindi, per il cantante messinese che ieri su Instagram ha lanciato un video emozionale mentre sale sul palco per le prove e una scritta: "Emozionatissimo". Nei giorni scorsi aveva, invece, scritto: "Voglio iniziare questo anno partendo dalla mia città! Lieto di poter cantare nel luogo dove sono nato, cresciuto e condiviso ricordi meravigliosi! Vi aspetto tutti il 4 per cantare insieme a me! Non vedo l’ora".

A Capodanno peraltro Alberto, vincitore di Amici 2019, era stato special guest del concerto del Vittorio Emanuele, dove a dirigere l'orchestra è stato il maestro austriaco Matthias Fletzberger. Urso da qualche mese fa parte dei "The Tenors'". The Tenors è un gruppo vocale composto da Victor Micallef, Clifton Murray, Alberto Urso e Mark Masri. Si sono esibiti in più di 60 programmi televisivi internazionali. Hanno partecipato all’Oprah Winfrey Show con Céline Dion nel 2010, alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi invernali del 2010 a Vancouver, al 63° Primetime Emmy Awards nel 2011 e al Diamond Jubilee Show di ITV al castello di Windsor per la regina Elisabetta II nel 2012. Hanno condiviso il palco con Sarah McLachlan, Neil Young, Paul Anka, Justin Bieber, Charice, Paul McCartney, Brian McKnight, David Foster, Natalie Cole e Jackie Evancho. A ottobre l'uscita del nuovo singolo dal titolo "Miracle". Una canzone con un chiaro messaggio di speranza, guarigione e armonia. Si tratta del primo lavoro dopo che nella formazione sono entrati Mark Masri (candidato ai Grammy e al Juno) e proprio Alberto Urso. E Victor, Clifton, Mark e Alberto hanno scelto l’Italia, in particolare la Sicilia, per girare il videoclip del brano. In particolare il video è stato girato nello splendido scenario  del teatro Andromeda  a Santo Stefano Quisquina  ad Agrigento. Il brano disponibile dal 30 settembre in tutte le radio ha già fatto il pieno dei like nell’emozionante video in cui la dirompente voce della formazione incontra le immagini della Sicilia, del suo mare, dei suoi colori.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alberto Urso (@albertourso_official)

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook