Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Lungomare distrutto dalle mareggiate a Capo d'Orlando, sarà ricostruito prima dell'estate

di

Prima dell'estate il tratto del lungomare Andrea Doria di Capo d'Orlando, distrutto dalle mareggiate sarà ricostruito. Lo ha deciso la Struttura commissariale regionale per i rischi idrogeologici, diretta dal commissario Maurizio Croce, dopo aver avuto l'avallo dai componenti la conferenza dei servizi degli enti istituzionali preposti al nulla osta.

A Palermo stamani per la conferenza c'era anche il primo cittadino di Capo d'Orlando, Franco Ingrillì ed il tecnico comunale architetto Mario Sidoti , redattore dell'elaborato. Saranno ricostruiti trenta metri di muraglione utilizzando la tecnica dei micropali che rafforzeranno il manufatto.

I micropali saranno alti circa quindici metri e saranno calati almeno per cinque metri sotto il livello del mare per evitare i danni del sifonamento delle onde. Sarà la Struttura commissariale a bandire la gara e poi a dirigere i lavori che, secondo il progetto, costeranno alla Protezione Civile circa quattrocentomila euro.

Oltre al muraglione di contenimento sarà ricostruita anche la rete delle acque meteoriche distrutta anch'essa dalle mareggiate per un tratto di circa dieci metri. Lunedì prossimo a Messina, sarà la volta della Città Metropolitana a dare il via ad una altro progetto di messa in sicurezza di un tratto del lungomare, quello di San Gregorio. Si terrà infatti la conferenza dei servizi per approvare l'intervento del Patto per Messina di 800.000 euro.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook