Mercoledì, 07 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura NaxosLegge, ultima settimana di incontri per il festival di Fulvia Toscano

NaxosLegge, ultima settimana di incontri per il festival di Fulvia Toscano

Con un racconto ambientato a Procida, capitale italiana della Cultura, l’indagine sulla scomparsa del grande economista Federico Caffè e lo studio – tra paleoantropologia, medicina antica e tradizioni popolare – sulla piccola Rosalia, la bimba di due anni il cui corpo è custodito tra le mummie dei Cappuccini a Palermo, ha preso il via la quarta e ultima settimana di NaxosLegge, Festival delle Narrazioni, della Lettura e del Libro diretto da Fulvia Toscano e che per l’edizione 2022 è dedicato al tema dei “Corpi”.

Particolarmente apprezzati, nei giorni scorsi, gli incontri con Paola Tricomi e Andrea Orlando che hanno presentato il film “Per desiderio” sulle suggestioni letterarie e scientifiche del cielo (servizio TGR RAI) e quello con Simona Cascio, capitana della nazionale di basket sorde, per raccontare il mondo degli sport paralimpici; il dibattito sul poeta Raymond Carver con Padre Antonio Spadaro, mentre il poeta Alessandro Ceni, intervistato da Grazia Calanna, ha affascinato la platea della Stazione di Taormina-Giardini riunita sabato scorso nella sala d’attesa di prima classe – con i suoi arredi in legno fine Ottocento, i marmi intarsiati, le decorazioni a soffitto – eccezionalmente aperta a NaxosLegge per l’occasione. Al termine, concerto per voci delle studentesse del DAMS dell’Università di Messina dirette dal prof. Dario Tomasello e dedicato all’”Ulysses” di Joyce. Carla Anastasi, Noemi Barbati, Ludovica La Rocca, Rosy Pianeta, Sara Ragusi.

Proseguono gli incontri con il mondo della scuola: ieri al Liceo Caminiti di Giardini Naxos Leonardo Luccone ha introdotto gli studenti al mestiere di traduttore letterario; nel pomeriggio, nel Museo del Parco Archeologico di Naxos, Luigi Mascilli Migliorini ha parlato del suo ultimo racconto, “Procida: l’isola dell’attesa” insieme con l’editore Florindo Rubettino e lo storico Andrea Giuseppe Cerra.

Martedì 27 quarto e ultimo incontro sui “cold case” della cronaca italiana con la storia di Federico Caffè, autorevole economista misteriosamente scomparso nel 1987, ripercorsa da Thomas Fazi che ricostruisce l’evoluzione di un pensiero “eretico”. Interverranno Michele Limosani e Pierangelo Grimaudo dell’Università di Messina (Messina, h.17); mentre a Giardini Naxos, Chiara Carmeni e Giovanni Bucolo intervisteranno Maria Giovanna Bucolo, autrice di “Albergo Framonti” (h. 18, Lido di Naxos).

A Messina la fenomenologia del potere, raccontata da un team di storici come Lorenzo Braccesi, Luigi Mascilli Migliorini e Francesco Tocco, sarà occasione di un dibattito mercoledì 28 settembre al MuMe (Museo regionale di Messina, h. 17).

Giornata intensa giovedì 29: al mattino, h. 11.30, con i giovani del Liceo Caminiti di Giardini per “Dissolute e maledette. Donne straordinarie del mondo antico”: carrellata di donne che hanno fatto la Storia e che da quella sono state dimenticate. Con Lorenzo Braccesi, Manuela Raneri e Domenica Trimarchi. Nel pomeriggio, a Messina (Dipartimento Scienze Politiche UniME) il tema sarà quello del “potere del corpo”, affrontato sul piano delle dottrine politiche, della filosofia politica e della sociologia con Marco Tarchi, Giulio Maria Chiodi e Pierluca Marzo. Alle 19, infine, a Paternò (Complesso Monumentale S. Francesco), presentazione del libro “Lo spazio di un mattino. Storia di Rosalia Lombardo”. L’autore Dario Piombino Mascali, insieme con la giornalista Alessia Franco, si addentreranno nel racconto della (breve) vita di Rosalia, bimba morta a soli 2 anni il cui corpo mummificato figura nella raccolta delle catacombe dei Cappuccini di Palermo. Un viaggio immaginario nell’infanzia di ieri, per una lettura incrociata fra contributi di paleoantropologia, medicina antica e tradizioni popolari.

Venerdì 29 NaxosLegge approda al Castello Ursino di Catania (h. 17.30) dove, in collaborazione con Pensiero Radicale, si parlerà di politica e metapolitica con Marco Tarchi e Alain De Benoist intervistati da Salvo Ardizzone, Francesco Rovella e Salvo Pace. L’indomani, sabato 1 ottobre, al Lido di Naxos (h. 17.30), per il ciclo “Legalità e/è Bellezza”, presentazione del libro di Fabio Granata e Peppe Nanni dal titolo “Trent’anni e un giorno. Le grandi stragi tra Stato e Mafia” (Algra Editore). Alla sezione è collegato l’omonimo premio che quest’anno sarà assegnato a Luana Ilardo, figlia di Luigi, pentito di mafia ucciso nel maggio del 1996. Tutti gli incontri di NaxosLegge sono gratuiti. Info su www.naxoslegge.com

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook