Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Emergenza acqua a Messina: riparazione ultimata. Lunedì dieci scuole chiuse

Emergenza acqua a Messina: riparazione ultimata. Lunedì dieci scuole chiuse

Riparazione completata. E' questa la notizia più importante. L'impresa, senza intoppi di nessun tipo, ha guadagnato praticamente 48 ore sul cronoprogramma stabilito nei giorni scorsi. Di conseguenza saranno anticipati i tempi per il ritorno alla normalità sulla distribuzione dell'acqua. Che, come i messinesi purtroppo hanno imparato a loro spese, non avviene in maniera simultanea.

Dopo i lavori sulla collina di Gravitelli - dove da ieri mattina è iniziato l'intervento all'acquedotto cittadino per la sostituzione della condotta danneggiata - già intorno alle 6.30 sono state avviate le pompe di sollevamento per trasferire l'acqua dal serbatoio pilota di Montesanto a quello di Tremonti che "governa" la zona nord. La distribuzione avverrà, quindi, gradualmente non appena quest'ultimo serbatoio si sarà riempito. Sostanzialmente le abitazioni che si trovano sulla linea diretta, zona Camaro e dintorni ad esempio, saranno più avvantaggiate e potrebbero ricevere l'acqua anche oggi stesso. Secondo quando comunica Amam una prima distribuzione è iniziata alle ore 16  mentre l’erogazione regolare si avrà intorno alle 22-23  in tutta la città.

In attesa, quindi, è sempre consigliabile gestire le scorte. Le zone più distanti dal serbatoio Tremonti saranno forse le più penalizzate, ad esempio le abitazioni dell'Annunziata alta, ma con un anticipo di 48 ore sulla tabella di marcia tutto dovrebbe essere più gestibile e sopportabile. Resta sempre operativo fino al cessato allarme il piano di assistenza approntato dall'amministrazione comunale

 

Il DG Salvo Puccio

"Siamo in fase di collaudo sulla tenuta della condotta, sia sul tratto in oggetto che sull'intero collegamento tra Montesanto e Tremonti – commenta il Dgff Salvo Puccio - anche alla luce della necessità di completare il tutto evitando le problematiche connesse all'arrivo della nuova perturbazione sulla città”

Un lavoro di equipe che ha dato i suoi frutti. Dal direttore generale oltre che responsabile del procedimento Salvo Puccio, al progettista e direttore dei lavori Luigi Lamberto. E ancora il coordinatore del personale Amam in sede Francesco Cardile, il coordinatore tecnici Amam in campo Antonio Cardile. I tecnici in campo erano Gabriele Randazzo, Giovanni Stroncone e Giacomo Spadaro. A coordinare il tutto il CdA con la presidente Loredana Bonasera e ancora Adriano Grassi e Alessandra Franza. 

E poi il grande impegno dell'assessore Massimo Minutoli che ha coordinato i lavori al Coc e l'assessore Caminiti responsabile dei Servizi idrici. E infine Daniele Ingemi che è stato il metereologo di fiducia.

Lunedì scuole chiuse

Nonostante la crisi idrica sia oramai in piena risoluzione e, con ogni probabilità, già domani mattina tutta la zona centro nord avrà regolarmente acqua corrente, le scuole della zona, lunedì, resteranno chiuse. Il sindaco Federico Basile ha deciso di confermare l'ordinanza emanata mercoledì scorso e con la quale disponeva la chiusura da venerdì pomeriggio a lunedì. Alla base della decisione c'è la necessità di una verifica, lunedì, del reale approvvigionamento dei serbatoi degli istituti scolastici.

Ecco l'elenco

1. Istituto Comprensivo “Gravitelli”
2. Via P. Castelli
3. Plesso di Gravitelli

2. Istituto Comprensivo “S. Francesco di Paola”
4. S. Licandro
5. Sede Centrale S. Francesco di Paola
6. plesso S. Licandro

3. Istituto Comprensivo “ E. Vittorini”
7. SS Annunziata
8. plesso di via Caprera
9. plesso di viale Annunziata

4. Istituto Comprensivo “Villa Lina Ritiro . Cesareo”
10. Villa Lina
11. plesso Villa Lina
12. plesso Lombardo Radice
13. plesso G. Mauro
14. plesso Salice
15. plesso S. Michele
16. plesso Vann’Antò

5. Istituto Comprensivo “Petrarca – Paradiso”
17. Ganzirri
18. sede centrale Petrarca
19. plesso Donato

6. Istituto Comprensivo “Evemero da Messina”
20. Torre Faro
21. plesso Faro Superiore
22. sede centrale
23. plesso Papardo
24. plesso Torre Faro

7. Istituto Comprensivo “Boer – Verona Trento e Cristo Re”
25. plesso ex Matteotti.

Relativamente agli istituti scolastici superiore di pertinenza della Città metropolitana rimarranno chiusi:

1. La Farina – Basile, soltanto il plesso Basile Annunziata
2. Bisazza viale Annunziata
3. Antonello – Verona Trento – Todaro plesso Majorana – viale Giostra.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook