Lunedì, 28 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina, vanno spediti i lavori per sostituire 70 metri di condotta. Forse già domani la conclusione

Messina, vanno spediti i lavori per sostituire 70 metri di condotta. Forse già domani la conclusione

Viaggiano a gran ritmo i lavori sulla collina di Gravitelli dove da stamattina è in corso l'intervento all'acquedotto cittadino per la sostituzione della condotta  che collega il serbatoio Montesanto al serbatoio Tremonti. E' già in corso la saldatura dell'ultimo tratto della tubazione usurata che deve essere sostituita. Un'accelerazione impressa dall'azienda che si sta occupando dei lavori per annullare gli effetti che l'allerta meteo di domani potrebbe avere sul cantiere. Se il ritmo dovesse rimanere questo e non ci fossero imprevisti, dicono dall'Amam, all'alba di domani (26 novembre 2022) tutta l'opera potrebbe essere terminata e l'erogazione, sospesa dalle 14 di oggi in un tutta la zona centronord, tornare già all'ora di pranzo. In queste ore operai al lavoro sotto le cellule fotoelettriche. La vecchia condotta da 60cm di diametro, in mattinata è  stata asportata dalla galleria in sui si trovava. Sono stati quindi introdotti i nuovi segmenti di condotta  poi saldati tra di loro, per ripristinare  così, la tratta che permetterà, senza perdite, di mettere in collegamento i serbatoi piloti della rete idrica, Montesanto e Tremonti.

L’intervento, che prevede la sostituzione di circa 70 metri di condotta danneggiata - posta all’interno di un tubo camicia - nella zona di Piazza d’Armi,  ha reso necessario sospendere e ridurre l'erogazione idrica soprattutto nella zona nord della città. L'intera operazione, inizialmente, si ipotizzava potesse concludersi entro le  72 ore, ma adesso si ipotizza la fine addirittura nella mattinata di domani (sabato 26 novembre). In questo caso, verrebbe riavviata la distribuzione dopo che l'acqua,  regolarmente accumulata nel  serbatoio Montesanto, sarà confluita al serbatoio Tremonti che rifornisce gran parte della zona nord e dal quale parte la condotta che rifornisce i villaggi rivieraschi

 

A seguire da vicino i lavori stamani è arrivato anche il sindaco Federico Basile per rendersi conto personalmente come stessero procedendo. Naturalmente presenti anche i vertici di Amam, il presidente Loredana Bonasera, il DG Salvo Puccio e l'ing. Luigi Lamberto che dirige i lavori con la collaborazione del coordinatore della distribuzione  Antonino Cardile.

Permane quindi ottimismo sui tempi stando a come stanno procedendo le opere. Qualora dovesse essere confermato l'anticipo sulla tabella di marcia   i disagi  per la popolazione sarebbero minimi.

L’operazione “Messina senz’acqua e senza disagi” è scattata in perfetto orario e rappresenta l’ennesimo test di protezione civile per una città che ha imparato a convivere con le emergenze. Sul posto anche le fotoelettriche per lavorare anche durante il periodo notturno.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook