Mercoledì, 07 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Tiziano Ferro lancia il nuovo album: ci sono Sting, Ambra e Vecchioni. Il 4 luglio concerto a Messina

Tiziano Ferro lancia il nuovo album: ci sono Sting, Ambra e Vecchioni. Il 4 luglio concerto a Messina

Tiziano Ferro svela la tracklist di «Il mondo è nostro», l’album in uscita il prossimo 11 novembre. Tredici tracce tra le quali spiccano naturalmente quelle realizzate in featuring con alcuni grandi nomi - Sting, Caparezza, Roberto Vecchioni, Ambra, thasup - del panorama musicale italiano ed internazionale. Il disco si apre con «Il paradiso dei bugiardi», prosegue con «Il Mondo è Nostro» e «La vita splendida», primo singolo già uscito ad anticipare l’uscita dell’album scritto per il cantante di Latina da Brunori SaS e Dimartino. Dopo «Addio Mio Amore» e «La Prima Festa Del Papà» arriva il primo featuring, si tratta di «r()t()nda», singolo realizzato insieme a thasup e già contenuto in «c@ra++ere s?ec!@le», ultima fatica discografica del giovane e talentuoso producer.

Si continua con «Mi Rimani Tu» e «A Parlare Da Zero» per arrivare a «L'Angelo Degli Altri E Di Se Stesso», brano che vanta le barre di Caparezza, che riguardo questa collaborazione dice: «Tiziano Ferro è stato uno dei primi artisti italiani a sdoganare i brani R&B/soul nella nostra nazione, prova ne sia il suo percorso, partito dai cori gospel locali e arrivato addirittura a Timbaland, blasonato produttore mondiale di musica hip hop. Quella che oggi potrebbe sembrare una strada in discesa per via della capillare diffusione della musica urban - prosegue il rapper - vent'anni fa era una sfida assoluta. Lo so bene perché tecnicamente sarei un rapper, magari non ortodosso, magari in odore di eresia, ma comunque un rapper. Quando Tiziano mi ha contattato ero alle prese con la stesura del mio album, immerso in un mood tutt'altro che positivo, impantanato nello sconforto di una delle mie solite crisi creative. Dopo uno scambio di messaggi sempre cortesi e mai pressanti, mi ha inviato una canzone dal sapore "boom bap" a cui non ho potuto resistere. Non solo - continua -, l’argomento di questo pezzo rifletteva in parte la mia condizione, nello specifico esortava a sfilarsi dal cono d’ombra del vittimismo per affrontare la vita di petto, senza pretendere la continua attenzione e l’aiuto degli altri. Una coincidenza che mi ha francamente colpito, così come mi ha colpito la gentilezza di Tiziano, la sua pazienza rispetto ai miei tempi biblici e il suo sincero desiderio di una collaborazione dettata unicamente dalla stima (ovviamente reciproca)».

Il decimo pezzo del disco si intitola «Ambra/Tiziano» e anche questo prevede un featuring, in questo caso telefonato, con Ambra Angiolini, che commenta: «La canzone che mi sono dedicata nel 2001 si chiamava "Xdono" e lui era un giovane talentuosissimo che mi ringraziava nel disco, non ci conoscevamo. Da quel momento è iniziata la mia altra vita, quella dove ho scalato la mia "montagna" e non quella degli altri. Nel 2021 arriva sempre lui e mi "salva" in musica Ambra e Tiziano. Grazie per l’amore gratis».

Da un duetto ad un altro, la traccia numero 11 si intitola «I miti» e coinvolge Roberto Vecchioni, che ammette: «Di tutto mi potevo aspettare tranne che mi chiamasse Tiziano Ferro, gasato e convinto perché io cantassi in una sua canzone. Per uno di quegli strani casi della vita non ci eravamo mai incontrati. Io gli rispondo di sì e con un certo entusiasmo, aspettandomi uno dei suoi feuilleton sentimentali che non sai dove iniziano e dove finiscono, ma sapendomela cavare con il sanscrito, spero di farcela anche con lui. E invece - spiega - ecco, stupore, stupore, niente idilli, incontri con addio, lacrime "ridenti e fuggitive", Tiziano mette l’amore in castigo nell’angolo e mi presenta una filastrocca satirico-umorale, saltellante, guizzante, centrata e di un’originalità pazzesca in cui mortifica, svilisce "i miti d’oggi", dicendogliene di tutti i colori. Devo dire che quando leggo il titolo mi pervade una vaga paura che voglia cimentarsi con Zeus e compagni. Niente di ciò. Tiziano sminuisce, sbeffeggia, fa a pezzi i personaggi 'cult', denigrando questa smania di imitare e di essere come loro. Quando abbiamo incrociato gli sguardi in videochiamata ho capito l’uomo. Ha esordito come se ci conoscessimo da 30 anni e a ruota libera tra sorrisi e malinconie mi ha raccontato la sua vita, tanto che ora conosco più lui di me. Meraviglioso. Tiziano non è un mito, non è un Dio, non vuole essere imitato. Tiziano è un uomo che dissemina amore ed empatia e solo questo vuole in cambio, e da me ce l’ha. Spero solo che non sia lui a considerarmi un mito, visto come la pensa».
Attraverso «Quando Io Ho Perso Te», poi, si arriva alla canzone che chiude l’album, in cui Ferro ospita Sting, che a proposito ringrazia: «E' un piacere collaborare per "For Her Love" con Tiziano, la cui voce unica e l’approccio delicato sono perfetti per la canzone».
Cresce l’attesa anche per il ritorno live di Tiziano Ferro che con gli oltre 350mila biglietti venduti ad un anno di distanza dalla partenza del TZN 2023 tour (organizzato da Live Nation) si conferma già uno degli eventi più attesi del nuovo anno.

Di seguito il nuovo calendario (per informazioni www.livenation.it):

7 giugno 2023             Lignano Sabbiadoro  Stadio G. Teghil

11 giugno 2023           Torino                        Stadio Olimpico

15 giugno 2023           Milano                        Stadio San Siro (biglietti validi: 5 giugno 2020 / 15 giugno 2021)

17 giugno 2023           Milano                        Stadio San Siro (biglietti validi: 6 giugno 2020 / 18 giugno 2021)

18 giugno 2023           Milano                        Stadio San Siro (biglietti validi: 8 giugno 2020 / 19 giugno 2021)

21 giugno 2023           Firenze                       Stadio Franchi

24 giugno 2023           Roma                          Stadio Olimpico (biglietti validi: 15 luglio 2020 / 9 luglio 2021)

25 giugno 2023           Roma                          Stadio Olimpico (biglietti validi: 16 luglio 2020 / 10 luglio 2021)

28 giugno 2023           Napoli                        Stadio Diego Armando Maradona

1° luglio 2023             Bari                             Stadio San Nicola

4 luglio 2023               Messina                     Stadio San Filippo (biglietti validi: 27 giugno 2020 / 3 luglio 2021)

8 luglio 2023               Ancona                       Stadio Del Conero

11 luglio 2023             Modena                     Stadio Braglia

14 luglio 2023             Padova                       Stadio Euganeo

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook