Domenica, 26 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca L’ex stazione di Milazzo a rischio. “Storia patria” invoca interventi

L’ex stazione di Milazzo a rischio. “Storia patria” invoca interventi

«Prendiamo atto delle parole del sindaco sulla situazione urbanistica della vecchia stazione che, peraltro, la nostra associazione paventava, ma auspichiamo che, in attesa della regolarizzazione della questione attraverso la variante al Prg, i cui tempi si preannunciano tutt’altro che brevi, si attui un intervento di messa in sicurezza dell’immobile».
Ad affermarlo il presidente della Società milazzese di storia patria, Massimo Tricamo che esprime forte preoccupazione per lo stato in cui si trova non solo l’edificio ma l’intera area che fino all’inizio degli anni ‘90 era una delle stazioni di riferimento, per funzionalità ma anche per bellezza, del territorio regionale. «Conoscendo i tempi della burocrazia che spesso vanno oltre gli intenti della politica – afferma Tricamo – crediamo che nel frattempo si possa operare una messa in sicurezza delle murature esterne, dei cornicioni e dei tetti del fabbricato, facendo tornare a rivivere la pensilina e l'area esterna ad essa prospiciente (discarica sarebbe il termine più appropriato), bonificandole e destinandole ad attività all'aperto di natura culturale, sociale e sportiva per invogliare i giovani a far rivivere tanto la vecchia stazione».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook