Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Taormina, ritorno al passato: pienone turistico come non accadeva da 2 anni

Taormina, ritorno al passato: pienone turistico come non accadeva da 2 anni

Il ponte del 25 aprile conferma il buon momento del turismo a Taormina. Tanta gente è arrivata ieri a nella Perla dello Ionio, ma già a partire da sabato scorso ha riportato idealmente le lancette dell'orologio nel tempo, ad un pienone turistico che a Taormina non si registrava da prima dei due anni di emergenza sanitaria che hanno dimezzato le presenze turistiche in città. A Taormina strade piene di turisti, prima code veicolari anche di 15-20 minuti soprattutto nella Via Garipoli ma anche nelle altre zone di accesso alla città, come la Via Pirandello e in Via Crocefisso, con i parcheggi che hanno fatto registrare il tutto esaurito. Ma soprattutto si sono rivisti flussi importanti in termini di clientela nelle strutture alberghiere ed in quelle della ristorazione. Gli operatori economici hanno trovato un autentico momento di ristoro, dopo i due anni del Covid e le vicissitudini più recenti per la guerra in Ucraina. Anche la recente Pasqua aveva recente un primo momento in cui si erano viste parecchie persone nelle strade di Taormina ma la folla di ieri e del fine settimana appena trascorso è stata percepita in città, a maggior ragione dagli operatori turistici, come una vera e propria prova d'estate. Le previsioni sono positive anche in vista della giornata del 1 maggio.

Si sta iniziando a rivedere a Taormina tanta gente con un turismo di prossimità che sembra destinato a dominare la scena poi per tutta l'estate ma si vedono in città anche i turisti stranieri. Tra i mercati esteri con i quali stanno riprendendo a lavorare le attività alberghiere ci sono, in particolare, Stati Uniti, Canada e Australia, che ritornano dopo due anni di assenza, e che si uniscono ai mercati tradizionali come Germania, Inghilterra, Francia e Spagna. Si sono notati in paese anche turisti provenienti dal lontano Giappone.

C'è chi rimpiange l'assenza dei big spender della Russia, che facevano uno shopping anche da 2 o 3 mila euro al giorno nei negozi, ma il trend atteso nei prossimi mesi pare in grado, comunque, di fare registrare un'estate all'insegna del tutto esaurito in città. Taormina inizia a riprendersi una fetta dei turisti che sono mancati dopo il 2019. Per colpa del Covid si era passati dal record di Un milione di presenze (pernottamenti cioè in città) del 2019 alle 300 mila del 2020 e poi 523 mila presenze nel 2021: ora l'obiettivo che si pone la Città di Taormina è quella di riavvicinarsi ai numeri del passato e si stima (e si spera) che si potrebbe arrivare alla fine del 2022 ad un dato complessivo di presenze attorno agli 800 mila visitatori complessivi.

Le foto sono di Peppe Lacava

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook